Rossi (Gemonese): “I tecnici bravi fanno la differenza nei vivai”

La Gemonese ha sfiorato per un solo punto l’accesso ai playoff di Eccellenza. Dopo una lotta serrata con Cjarlins prima e con Torviscosa poi, la società ha chiuso un brillante campionato al terzo posto. Ora è tempo di pensare al futuro e il modo migliore è partire dai giovani calciatori.

Domenico Rossi, responsabile del settore giovanile al secondo anno all’interno della società giallorossa, prova a spiegarci come è strutturata la linfa di gioventù che calca i campi di allenamento: ragazzi che sognano di indossare la maglia della prima squadra e, un giorno, poter scendere in campo al Simonetti per sfide importanti.

– Partiamo dal numero di calciatori.

Abbiamo numerose squadre, si segue tutta la trafila: primi calci, piccoli amici, pulcini (in questo caso due annate), esordienti, giovanissimi, giovanissimi sperimentali, allievi e juniores. In tutto raggiungiamo oltre i 150 ragazzi, lungo un percorso di crescita che li accompagna dalle prime esperienze fino all’obiettivo della Prima Squadra…(CONTINUA…)

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE A DOMENICA ROSSI NEL NUOVO NUMERO DI TREMILASPORT MAGAZINE