Torneo Parco delle Colline Carniche: arrivano le big

Foto Alberto Cella

Compie 9 anni il Torneo Internazionale di calcio giovanile “Parco delle Colline Carniche-Alpe Adria”. In questa edizione la manifestazione riservata ai Pulcini si svolgerà venerdì 2 giugno, mentre i Giovanissimi scenderanno in campo sabato 3 e domenica 4. Cinque i campi coinvolti, gli stessi del 2016: Villa Santina, Lauco, Ampezzo, Enemonzo e Raveo, in provincia di Udine.

In principio, nel 2009, il Torneo nacque come un torneo locale, già però in sé con il nucleo che l’avrebbe portato a proiettarsi come attrattiva internazionale: declinare in chiave sportiva un territorio, quello del Parco delle Colline Carniche, ad alta vocazione sportiva e di turismo attivo.

In seguito la manifestazione è diventata internazionale, assumendo anche la titolazione Alpe Adria Cup. Dapprima con il contributo dell’ex capitano dell’Udinese Valerio Bertotto e ora con l’apporto dell’Associazione allenatori, raggiunge un livello tecnico d’eccellenza, che aiuta a far crescere per osmosi anche i piccoli calciatori locali.

Un torneo che non è solo sfida sui campi, ma anche occasione di crescita, attraverso convegni sul territorio e momenti di aggregazione. Ogni anno, infatti, il torneo propone un importante momento di approfondimento collegato allo sport, con incontri che hanno portato nel territorio del Parco esperti di fama internazionale, quali, ad esempio, Enrico Arcelli sul tema dell’alimentazione e Giancarlo Antognoni sul Fair Play.

Quest’anno l’appuntamento si terrà nella serata di sabato 3 giugno al palazzetto dello Sport di Villa Santina. Attraverso questi spunti di approfondimento, il torneo risulta quindi estremamente utile anche al territorio, fornendo consigli ai più giovani e dando precisi indirizzi agli educatori.

Il torneo Pulcini prevede la partecipazione di 12 squadre, fra le quali spiccano Udinese e Pordenone, oltre al teramani del Bonolis e ai lombardi del Binasco. Il lotto delle partecipanti è completato da Villanova, Tolmezzo, Casarsa, Donatello, Bibione, Codroipo e, in rappresentanza del calcio carnico, i padroni di casa del Villa.

Due i gironi per i Giovanissimi, che disputeranno 4 partite a testa. Tante le squadre professionistiche presenti: nel primo raggruppamento ci sono Udinese, Padova, Feralpisalò e i sardi del Simba, nel secondo Vicenza, Pordenone, Tolmezzo e i croati del NK Istria. Anche l’edizione 2017 vede come principali artefici il responsabile organizzativo Stefano Mecchia e quello tecnico Francesco Sciusco.