Slow Itinerary Trekking – Avsa a Livek verso la vetta del Monte Matajur

Distesa di crocus meraviglia primaverile

di Romano Paludgnach

E’ come entrare in paradiso, alla vista INEFFABILE, non può essere espresso o spiegato con semplici parole, straordinario, incomparabile, questo paesaggio tutto fiorito, una vallata fiorita, il color viola ovunque, ti colpisce e ti rapisce. Il nostro percorso può partire comodamente dalla borgata Avsa situata a 860 metri s.l.m., dove possiamo parcheggiare, sostare ed anche alloggiare.

Avsa lo riterrei un punto strategico, infatti qui le possibilità sono tante, diversi sono i percorsi da scegliere, che trovate elencati in calce a questo articolo, a seconda del proprio gusto, della passione e del desiderio di curiosità che vi farà da guida.

Gli #Itinerari sono #PercorsiATappe e sono studiati per essere fatti uno dopo l’altro, in maniera da percorrerli in più giorni, e raggiungere distanze lunghe, e paesi lontani, oppure circolari #ItinerarioAdAnello  in modo da partire ed arrivare allo stesso #PuntoDiAppoggio .

Trovate l’elenco degli Itinerari in calce alla Rubrica #TremilaItinerari. Oggi qui parleremo, racconteremo, attraverso parole, pensieri, ma anche attraverso un #TourPhotografico un tratto di un lungo percorso chiamato il “Sentiero della Pace” (in sloveno “Pot na Miru”).

…continua e Leggi tutto a partire da Oggi online sul nuovo numero del quindicinale Magazine di TremilaSport+, il magazine sportivo del Friuli Venezia Giulia, sfogliabile gratuitamente su pc, tablet e smartphone.

seguici alla Rubrica #TremilaItinerari

 

(Foto ed Articolo di Romano Paludgnach )

Disclaimer: L’autore non si assume alcuna responsabilità su eventuali variazioni topo-geografiche degli itinerari proposti, la cui percorrenza avviene a proprio rischio e pericolo. Gli Itinerari ed i percorsi descritti in questa Rubrica TremilaItinerari, sono stati tracciati in maniera amatoriale e possono presentare imprecisioni o errori. Alcuni dei percorsi presenti in questo sito attraversano proprietà privare per le quali è necessaria l’autorizzazione dei rispettivi proprietari per il transito. Il gestore di questo sito non è responsabile per eventuali danni subiti o causati a cose, persone e animali. I tempi di percorrenza e i livelli di difficoltà degli itinerari si basano su sportivi e non sportivi di medio livello, sono sempre scelti con criteri soggettivi e questi dati possono variare anche sensibilmente a seconda delle condizioni climatiche e ambientali. Gli Itinerari sono puramente indicativi e si consiglia perciò di munirsi durante l’escursione di una cartina geografica aggiornata del territorio.

Itinerari in zona: 

01) Slow Itinerary Trek: La cascata del Kot a San Leonardo (UD)

02) Slow Itinerary Trek: Il Castagno monumentale a Pegliano di Pulfero (UD)

03) Slow Itinerary Trek: La Chiesetta di San Canziano a Mezzana di San Pietro al Natisone (UD)

04) Slow Itinerary Trek: Chiesa di Sant’ Antonio a Clenia di San Pietro al Natisone (UD)

05) Slow Itinerary Trek: Chiesa di San Bartolomeo a Vernasso di San Pietro al Natisone (UD)

06) Slow Itinerary Trek: Urban Trail Dal Centro Storico di Cividale del Friuli alle forre mozzafiato del Natisone

07) Slow Itinerary Trek: Anello di Guspergo a Sanguarzo di Cividale del Friuli (UD)

08) Slow Itinerary trek: Percorso Orsaria a Casali Selva verso Buttrio

09) Slow Itinerary Trek: Itinerario da Cividale alla Cascata di Clodig ed al Kolovrat

20) Slow itinerary Trek: Itinerario: Anello di Purgessimo, dove di allenano i TremendiRun

21) Slow Itinerary Trek: Avsa a Livek vs vetta del Matajur

Altre curiosità Photo e Video sul Blog personale dell’Autore: Blog Slow Itinerary Trekking di Romano Paludgnach