Bruno Cattaneo candidato alla presidenza della FIPAV Nazionale

Una Federazione è l’insieme delle Società Sportive che si sono “federate” e, attraverso questa struttura di servizio e grazie a questa unione di intenti e di valori, agiscono all’unisono per raggiungere obiettivi condivisi. La Federazione deve, quindi, garantire gli ideali comuni, soddisfare le esigenze e le volontà, nel rispetto delle autonomie, per raggiungere risultati sportivi e di crescita e sviluppo della Federazione stessa.

È da questo fondamentale assunto che voglio partire per presentare, qui di seguito, il progetto che accompagna la mia candidatura alla presidenza della Federazione Italiana Pallavolo. A chi vorrà darmi fiducia, infatti, voglio innanzitutto garantire un’attenzione più marcata nei confronti del territorio, pilastro fondamentale per mantenere e incrementare l’attuale livello della pallavolo italiana.

Ritengo inoltre che il nostro movimento, qualitativamente e quantitativamente tra i più significativi nel panorama dello sport italiano, abbia bisogno di un cambio di rotta per completare quel salto di qualità che da anni auspichiamo e su cui abbiamo lavorato a lungo negli ultimi anni. Nelle prossime pagine vi illustrerò i punti sui quali a mio avviso è necessario intervenire, partendo dalla gestione della 3 struttura federale per arrivare alle innovazioni da introdurre nei diversi settori di attività e nei rapporti con l’esterno.

Al di là dei contenuti delle singole proposte, tengo però soprattutto a sottolineare i principi fondanti che sono alla base della mia candidatura: la gestione collegiale, il coinvolgimento delle società, l’attenzione al territorio, la programmazione nella pianificazione delle attività, la valorizzazione delle straordinarie risorse su cui il nostro sport può contare in termini di valori, di numeri, di risultati.