Caravello ancora alla guida del Martignacco

Lara Caravello (nella foto), udinese, classe 1994 schiacciatrice alta m 1,74, ritorna dopo una stagione all’Itas Città Fiera Libertas Martignacco e lo fa riprendendo il proprio ruolo di capitano della squadra con il riconfermato tecnico Marco Gazzotti. A dare il duplice annuncio è stato il Presidente della Polisportiva Libertas Martignacco, Bernardino Ceccarelli, il quale ha espresso grande soddisfazione sia per il ritorno del capitano della vittoria di Coppa Italia e della promozione in Serie B1, sia per la possibilità di collocare un’atleta friulana al vertice della compagine e soprattutto per le motivazioni che hanno portato Caravello nuovamente in maglia azzurra dopo essere stata un anno in A2 a Soverato (Catanzaro). “Tornare – ha spiegato il Presidente – è stato un desiderio della stessa atleta la quale, nonostante le mille richieste ricevute, ha ritenuto di scegliere Martignacco per la struttura e la serietà della Società, la sua organizzazione, per lo staff tecnico e medico di provata esperienza e perché con queste basi conta di potere vivere nuove grandi emozioni. Questo, ha soggiunto la Società, è un bel esempio per tante atlete friulane desiderose d’intraprendere un percorso di crescita. La Società esprime la più sentita gratitudine a Lara per la stima e l’affezione dimostrata alla Libertas Martignacco, che si appresta a disputare la sua quinta stagione consecutiva in serie B1, dopo avere raggiunto i play off nella precedente”.

Anche per Lara Caravello il numero cinque ricorre, infatti sarà la sua quinta stagione da capitano della prima squadra della Libertas Martignacco. L’atleta friulana aveva iniziato a giocare a volley nell’udinese, prima con la Kennedy Adegliacco e poi con il Rizzi, per approdare alla Libertas Martignacco dove era rimasta ininterrottamente per sei anni, di cui gli ultimi quattro da capitano: per una stagione in B2 e tre in B1, prima dell’esperienza di un anno in A2, che ne ha ulteriormente affinato le abilità.

La Libertas Martignacco parte quindi da Caravello, ma la stagione 2017-2018 può contare inoltre su un’altra colonna portante: il tecnico Marco Gazzotti, appunto, che è già attivo e si è impegnato in un’iniziativa che guarda al vivaio e perciò al futuro. Il tecnico, infatti, ha condotto la scorsa settimana quattro mattinate speciali di allenamenti per cinquanta giovani atlete di diverse fasce d’età; l’iniziativa è stata molto apprezzata dalle ragazze, che hanno potuto approfondire la tecnica dei fondamentali con metodologie più avanzate, e dalle loro famiglie, tanto che l’esperimento sarà ripetuto invitando anche atlete di Società con le quali la Libertas Martignacco collabora.