Per Martignacco sconfitta con onore contro Montecchio

MONTECCHIO MAGGIORE – LIBERTAS MARTIGNACCO 3-1 (19-25, 25-23, 25-21, 25-18)

SORELLE RAMONDA MONTECCHIO MAGGIORE (VI): Brutti (capitano), Canton, Marcolina, Azzini, Fiocco, Lucchetti, Giroldi, Frison, Levorin, Dalla Vecchia, Zamboni, Pericati (libero). All. Marcello Berolini e Azzini; Dirigente Maraia.

ITAS CITTÀ FIERA MARTIGNACCO (UD): Gogna (capitano), Pastorello, Russo, Gabbiadini, Colonnello, Di Bert, Pulcina, Gray, Persello, Rossi, Pertoldi, Rossi, Beorchia Dian (libero), Mignano, (II libero). All. Marco Gazzotti e Andrea Zampis; Dirigente Catia Cocco.

Arbitri: Piera Usai, di Milano; e Angelo Raffaele Calabrese, di Monza.

Note: durata set 27, 32, 35, 27.

LA CRONACA – L’Itas Città Fiera combatte allo spasimo, ma dopo avere conquistato il primo set non ripete il successo dell’andata contro la capo classifica Sorelle Ramonda alla quale è costretta a cedere per 3-1 (19-25, 25-23, 25-21, 25-18) e dopo 121 minuti di lotta – sempre priva di tre titolari – esce con gli onori dal PalaCollodi e con i suoi 37 punti mantiene la quarta posizione in classifica.

“La prima della classe ha vinto, ma nonostante la formazione rimaneggiata per l’assenza di tre titolari infortunate – ha commentato la Società di Martignacco – le atlete scese in campo non hanno assolutamente demeritato, anzi, possiamo sostenere senza tema di smentita che il sestetto allenato da Gazzotti e Zampis avrebbe potuto portarsi nettamente sul 2-0. Due battute sbagliate nel secondo set, sul punteggio di 21-19 e 22-21 hanno compromesso l’esito finale, ma tutto sommato – ha concluso la Libertas Martignacco – è stato un incontro entusiasmante sotto il profilo agonistico e piacevole, sorretto dalla due tifoserie e in proposito al nostro folto e caloroso seguito va un particolare ringraziamento”.

Gazzotti ha fatto scendere in campo Di Bert in cabina di regia, Russo opposto, Gabbiadini e Pulcina in banda, Pastorello e Gray centrali e Dian libero, alternata a Mignano; sono state impiegate anche Rossi, Colonnello e Persello.

Il primo set stato dominato nettamente dall’Itas Città Fiera di Martignacco che ha vinto 19-25 e mai è stato in discussione. Il secondo set, nonostante sia iniziato in salita, Pastorello e compagne sono riuscite a raddrizzarlo, regalandolo però nel finale, che è stato di 25-23 per le padrone di casa. Il terzo set è stato altalenante, con un leggero vantaggio della Sorelle Ramonda che alla fine lo ha fatto proprio per 25-21. Nel quarto parziale l’Itas Città Fiera ha commesso più errori che nei precedenti, lasciando il set per 25-18 alla prima della classe.

La migliore realizzatrice della serata è stata Pastrorello con 15 punti, seguita da Gabbiadini con 14, da Russo con 13,  Gray con 7,  Pulcina con 5 e da Colonnello con 4 punti.

L’Itas Città Fiera nel prossimo turno, domenica 26 marzo alle ore 18, ospiterà a Martignacco il derby friulano con la CDA di Talmassons, che il 4 dicembre scorso all’andata aveva vinto per 3-2  ed attualmente è seconda in classifica con 44 punti.