Marcuzzi: “Una vittoria frutto di grandi sacrifici”

forcate 13-14C’è euforia in casa Forcate per il settimo sigillo portato quest’anno nella bacheca dei blaugrana da Giachino e compagni. Decisiva la sfida in finale contro un’ottima Orlanda, una tra le realtà più vivaci del campionato Amatori Figc.

“C’è davvero grande soddisfazione per questo risultato perché avevamo voglia di rivincita dopo la sconfitta rimediata in finale lo scorso anno – commenta il portierone dei blaugrana, Gianluca Marcuzzi -. Penso che il merito vada ascritto un po’ a tutti quelli che ci sono stati vicino nel corso dell’anno, dalle nostre compagne al massaggiatore. Sapevamo di essere una grande squadra e di avere una rosa all’altezza della situazione, ma vincere non è mai una cosa scontata e abbiamo dovuto fare parecchi sacrifici per arrivare a questo traguardo”.

“L’Orlanda si è rivelata davvero una gran bella squadra, formata da un gruppo molto solido, ma avevo la sensazione di poter mettere le mani sulla coppa già quando riuscimmo a recuperare la rosa al completo, dopo diversi mesi di emergenza”.

Un occhio, infine, al prossimo campionato: “Una società come il Forcate deve puntare sempre e solo a vincere. Qui siamo un grande gruppo di amici e le basi per continuare su questa strada ci sono tutte”.

Nel numero di Tremila Sport in edicola da venerdì 20 giugno ci sarà lo speciale sull’annata del Forcate, con l’intervista esclusiva al deus ex machina dei blaugrana, Micio Mazzon.