Ribaltone del Brugnera. A Cerneglons e San Sergio i big match di giornata

Afds Brugnera
Una formazione dell’Afds Brugnera

Nel girone A, dopo la qualificazione matematica alla seconda fase centrata dal Forcate la settimana scorsa, ora è la volta dell’Orlanda che, con il 2-0 rifilato al Basaldella, stacca il pass e fa un bel passo avanti verso la certezza della seconda piazza. Il Fagagna, infatti, battendo il Codroipo per 2-0 elimina gli avversari, e può ancora sperare di agganciare l’undici di Pasian di Prato nelle prossime due gare. Nella terza sfida, il Forcate maramaldeggia contro il Tagliamento: l’8-0 finale, frutto delle triplette di Mion e Stocco, e delle reti di Barbieri e Vido, non lascia troppo spazio ai commenti.

Nel girone B, è giunta l’ora del sorpasso. L’Afds infatti non poteva sfruttare in modo migliore il turno di stop del Tre Amici. Con il 4-0 rifilato al Carosello in trasferta, i liventini hanno infatti scavalcato l’undici di Mortegliano e ora guidano il raggruppamento. A segno Cavezzan, Kodra e il solito Alampi in doppietta. Tutto facile per il Lovaria che, pur non potendo più sperare nella qualificazione, almeno ha la certezza di non chiudere all’ultimo posto, ormai prerogativa del fanalino di coda Orgnano, sconfitto per 4-1. Ad avere praticamente la qualificazione in tasca è il Mont Blanc che ha rifilato un secco 3-0 ad un rassegnato Julia.

Nel girone C i campioni in carica del Deportivo vincono 4-1 il match testa-coda con l’Ancona Due, mentre ai Warriors è stato sufficiente il pareggio interno a reti bianche contro il Valvasone per staccare il pass per la seconda fase. A contendersi l’ultimo posto disponibile saranno quindi Cormor, Valvasone e Manzano che intanto ha perso un’altra clamorosa occasione uscendo sconfitta per 2-0 dal campo del Corno. Importantissimo dunque il prossimo turno che vedrà impegnate le tre contendenti in casa: impegno più abbordabile per il Valvasone, contro il Corno, mentre ci sarà da sudare sette camicie per le altre due, contro Deportivo e Warriors.

Nel girone D, termina con il successo del Cerneglons il big match di giornata che vedeva i neroverdi opposti al Real Pulfero: 2-1 il risultato finale, che proietta la capolista a +6 sugli avversari, anche se questi hanno disputato una gara in meno. Con La Rosa – Balon Torean rinviata, la vittoria del Leon Bianco B sul Remanzacco per 2-1 è buona solo ai fini statistici.

Infine nel girone E, l’imbattuto Pieris vince in casa per 2-1 contro lo Staranzano e mantiene il primato, diventato a questo punto matematico. Lo Zaule ha vinto, invece, per 2-1 sul campo del Sovodnje e resta al secondo posto, ma l’impresa di giornata la compie l’Inter San Sergio che batte per 3-1 il Real Domio e si porta a -2 dai rivali, con una gara disputata in meno. Fari puntati ora sulla gara tra Zaule e Inter San Sergio: con il Real Domio fermo per turno di riposo, l’undici triestino può puntare al sorpasso.