Calcio a 5 – Per il Maccan c’è il Belluno per rialzare la testa

Tre sconfitte di fila pesano, e non solo in classifica. Lo sa bene il Maccan Prata, che domani partirà alla volta di Belluno per rompere la scia negativa e tornare a incamerare i tre punti.

Lo sa bene, soprattutto, mister Andrea Sabalino, che contro i Canottieri punta al bottino pieno. «Ora davvero non si può più sbagliare – arringa il tecnico –: bisogna fare risultato. Dobbiamo scendere in campo con la massima serenità, cercando di giocare come abbiamo dimostrato di saper fare ogni partita nei nostri momenti migliori». Diktat imperativo, evitare i soliti errori. «I giocatori sanno benissimo quello che devono fare – continua Sabalino –. Sappiamo benissimo quali sono gli sbagli che commettiamo: li rivediamo in analisi, li elaboriamo, ci lavoriamo sopra, eppure continuiamo a farli. Ecco, io chiedo di non perdere le marcature e di essere semplicemente concentrati, per non permettere agli altri di farci gol che sembrano facili solo perché noi glielo concediamo».

Si comincerà alle 15:45, sul parquet della Spes Arena della città dolomitica, al cospetto di un team reduce da due vittorie. A dirigere l’incontro Antonio Puzzonia di Como e Amir Krupic di Brescia, coadiuvati da Alberto Volpato di Castelfranco Veneto al cronometro. Rosa completa per la trasferta, per la prima volta dopo parecchio. Si stringe i denti tutti assieme, in altre parole, per un unico obiettivo.