Calcio A 5 – Pokerissimo del Maccan Prata contro Rovereto

Foto Dozzi

Terzo successo di fila per il Maccan Prata, che batte 5-3 l’Olympia Rovereto e stavolta sì, rientra pienamente in zona play-off, agganciando il Nervesa in quarta posizione. Un successo, il primo al PalaPrata nel 2020, che porta anche la firma dell’ultimo acquisto Francisco “Pancho” Feliciotti, a segno con una doppietta dopo due gare a secco.

I gialloneri  dominano la prima frazione, ma pagano caro tre errori, chiudendo fortunosamente in vantaggio 4-3. A 2’32’’ il gol che sblocca la gara: un tap-in di Mazzuca sottomisura su un diagonale da fuori di Morgade. Neanche il tempo di rimettere la sfera al centro che l’Olympia pareggia approfittando con Moufakir di un clamoroso errore difensivo (2’44’’). Il raddoppio giallonero è servito a 4’07’’, con un triangolo perfetto Feliciotti-Morgade-Feliciotti in contropiede, che coincide con il primo centro in giallonero dell’argentino. Seguono ottime occasioni per Morgade e Giannattasio. Poi, a 10’40’’, la seconda frittata e il secondo gol dei trentini, con Marisa liberissimo di deviare una punizione da fuori di Matteo Cristel. Nubi si addensano al PalaPrata a 12’30’’, quando lo stesso Cristel approfitta dell’ennesimo pallone lasciato vagante al limite per beffare Morassi e portare inopinatamente in vantaggio gli ospiti.

Minuti frenetici. 5’, per la precisione, quelli che impiega il Maccan per riordinare le idee e pervenire nuovamente al pareggio grazie all’estro di Feliciotti. A 17’31’’ il numero 15 recupera palla in area, si invola vero la metà campo avversaria, allarga per Zocchi e infila sotto l’incrocio dopo essersela fatta restituire. Il resto lo fa ancora Cristel, concedendo il sesto fallo a 18’24’’: ne consegue il tiro libero con cui Morgade firma il 4-3 piegando le mani a Ceschin.

Più equilibrata la ripresa. A 7’05’’ il Maccan allarga la forbice con il gol che si rivelerà definitivo: bellissimo, anche in questo caso, lo scambio, che vede Giannattasio allargare sul secondo palo per Feliciotti e Mazzuca quindi ricevere al limite, infilando sotto l’incrocio. Per il resto i gialloneri lasciano via via campo all’Olympia, che prova a risalire la china senza però più di tanto ferire. Ottima la gestione degli uomini di Sabalino, che si difendono con ordine anche quando i rossoblù inseriscono il portiere di movimento. In ghiaccio, il risultato non cambia più.

MACCAN PRATA – OLYMPIA ROVERETO 5-3
MACCAN PRATA Morassi e Marchesin (portieri), Zocchi, Zecchinello, Giannattasio, Mazzuca, Buriola, Dominioni, Feliciotti, Dedej, Morgade, Spadotto. All. Sabalino.
OLYMPIA ROVERETO Ceschin e Rizzardi (portieri), Guarda, Matteo Cristel, Zanini, Onzaca, Marisa, Frisenna, Moufakir, Tenca, Fasanelli, Scalet. All. Massimo Cristel.
Arbitri Di Filippo di Treviso e Ianese di Belluno; cronometrista Pozzobon di Treviso.
Marcatori A 02’32’’ Mazzuca, a 02’44’’ Moufakir, a 04’07’’ e a 17’31’’ Feliciotti, a 10’40’’ Marisa, a 12’30’’ Matteo Cristel, a 18’24’’ Morgade su tiro libero; nella ripresa, a 07’05’’ Mazzuca.
Note Ammoniti Morgade, Matteo Cristel, Feliciotti. Tiri liberi 1/1 e 0/0.