Calcio A 5 – Quinto ko di fila per il Maccan Prata

Non basta far la partita, al Maccan Prata, per evitare il quinto ko consecutivo. 3-4 il finale contro i Canottieri Belluno, che espugnano il PalaPrata in maniera beffarda e lasciano i gialloneri in solitaria al terzultimo posto. Nota positiva di giornata, il ko del Vicenza, la cui piazza play-out resta così sei punti indietro; la stessa distanza che ora separa gli uomini di Mario Lovo dal quinto posto play-off del Pordenone.

Semplicemente non gira, si direbbe. Non mancano grinta e coraggio, al Maccan, che di fatto ha in mano le redini del gioco per tutto l’incontro, contro i sornioni Canottieri. Non arriva il vantaggio in avvio (clamoroso un palo di Spatafora a 4’56”), arriva invece quello degli ospiti alla prima occasione, con un’invenzione di Sitran da posizione defilata a 8’00” esatti. I gialloneri, però, reagiscono d’orgoglio e a 11’32” pervengono al pareggio con un tocco di Spatafora su palla soffiata da Koren al limite a Chaoui. Solo in finale di tempo i bellunesi tornano a bussare alla porta di Verdicchio, ma quando lo fanno la difesa pratese si squaglia, lasciando a El Orabi le praterie sufficienti a involarsi e freddare Verdicchio (17’53”).

Così i primi 20′, così i secondi. D’insistenza, il Maccan riesce a riportarsi in parità a 4’28” con una volée di Vulikic su assist di Buriola. Coraggiosamente, i gialloneri riescono addirittura a ribaltarla a 10’01” con Spatafora, bravo a trovare l’infilata vincente su palla di Koren. Poi, immancabilmente, ci si mette la sfortuna. Neanche un minuto (10’53”) e Moras incorna all’indietro su un rilancio bellunese, mettendo fuori causa Verdicchio, che aveva chiamato la sfera. I Canottieri intravedono lo scoramento e ne approfittano, colpendo ancora a 11’32” con un rasoterra dal limite di Scerbo. Seguono minuti convulsi, in cui il Maccan prova di tutto mentre i dolomitici si chiudono a riccio. Finché la sirena arriva inesorabile.