New Team implacabile: sconfitta anche Lecco

New TeamLa capolista New Team, priva dello squalificato Batata e dell’infortunato Teixeira, con un’ottima prestazione supera agevolmente il Lecco. Recuperato dopo più di un mese Spatafora, mister Asquini schiera dall’inizio Halimi come centrale e capitan Mancini come esterno insieme al duo sloveno Cujec-Mordej, mentre Mazzariol viene recuperato in extremis dopo il problema al dito di un piede che lo ha tormentato in settimana ma parte dalla panchina.

Parte fortissimo la New Team FVG che scalda le mani a Constante: le conclusioni locali, però, provengono tutte dalla distanza e sebbene numerose non creano grossi grattacapi al portiere. Così la prima volta che il Lecco mette la testa fuori dall’uscio arriva il vantaggio: è il 7’03’’ quando da un corner da destra la palla arriva a Gomes che con la punta destra dalla distanza beffa Alonso. I biancazzurri riprendono ad attaccare a testa bassa e ben presto arriva il pari, fortunoso a dir la verità: rimessa da destra del neo entrato Barile con una botta mancina in area di rigore, Di Maria devia verso la propria porta mettendo fuori causa Constante.

La New Team FVG continua a pigiare sull’acceleratore e chiude i conti nel giro di 12 secondi: al 14’20’’ una bella circolazione di palla favorisce Mordej al limite dell’area sulla sinistra, puntata di destro rasoterra e portiere beffato tra le gambe; al 14’32’’, invece, l’estremo difensore ospite la combina grossa sbagliando il rilancio e favorendo ancora Mordej, appoggio in area al connazionale Cujec il cui tiro è respinto proprio da Constante ma la ribattuta favorisce ancora Cujec che serve in area Mancini per il più facile degli appoggi nella porta sguarnita. Al 18’16’’ Mazzariol cala il poker: grande azione dei friulani con Mordej che serve Halimi a destra, palla filtrante per l’inserimento di Mazzariol che di sinistro di prima intenzione infila nell’angolino basso lontano chiudendo la prima frazione sul 4-1.

Nella ripresa i boys di Asquini provano a chiudere subito i conti ma al 6’44’’ la gara pare riaprirsi: Antonietti in area punta Cujec che interviene in tackle colpendo nettamente il pallone, l’arbitro vicino all’azione non interviene ma incredibilmente il direttore di gara più lontano dalla palla fischia il rigore, trasformato con una botta di sinistro dallo stesso bomber dei lombardi. La New Team FVG, però, è squadra matura e al 13’54’’ fa nuovamente vedere di che pasta è fatta: l’ennesima ottima circolazione di palla porta Mancini all’altezza del corner sinistro, passaggio verso il centro per l’accorrente Cujec che col destro incrocia un rasoterra imparabile per Constante.

Nei minuti finali potrebbe esserci gloria per l’under 21 Grinovero, ma l’egoismo di qualche compagno non permette al numero 3 di timbrare il cartellino; la soddisfazione per il classe 1993, alla quarta stagione in maglia biancazzurra, arriva comunque ed è quella di intercettare il pallone e dare il via all’azione della sesta rete, segnata con un tocco ravvicinato da Mordej al 18’02’’. Mantiene dunque 5 punti di margine sul Cagliari la squadra di mister Asquini, che sabato prossimo farà visita a una Reggiana in crisi reduce da due sconfitte consecutive, l’ultima clamorosa a Milano per 6-5.