New Team, rivoluzione buona

Il termine “nuovo” è davvero quanto mai azzeccato quando si parla di Pierpaolo Visintin e della New Team, giunta ad un passo dal conquistare il palcoscenico della serie B. Pierpaolo Visintin, un vulcano di idee e di realizzazioni: è il presidente l’anima del club biancazzurro, che nel giro di un triennio s’è trasformato in una delle realtà di riferimento del calcio a 5 regionale.

– Perchè calcio a 5, presidente?

“Perchè è una disciplina stupenda, che in questa regione non ha ancora l’attenzione e il seguito che si merita. E vedrete che la scintilla scoccherà. Il sottoscritto, poi, è un ex giocatore di basket, rimasto però deluso da quell’ambiente, un’esperienza che mi ha insegnato comunque moltissimo”.

– La New Team: vittorie ma non solo…

“Sì, diamo grande importanza all’aspetto sociale, attraverso la beneficenza e il gemellaggio con realtà come l’Avis, l’Aido e le parrocchie, da Sesto al Reghena a Gorizia. Crediamo che questo sia il modo giusto di praticare sport”.

– Cosa bolle in pentola, presidente?

“Molti progetti davvero. Stiamo preparando, a d esempio, qualcosa di speciale per avvicinare ancora di più il pubblico al calcio a 5 e alla New Team; intanto siamo arrivati ad avere 300-350 tifosi che ci seguono con affetto. Non mi pare un cattivo risultato. E’poi previsto che sposteremo la sede sociale a Gorizia”.

– E il campionato? La Torriana non molla.

“La Torriana? Sta disputando un’annata semplicemente superlativa, sopra le attese. Io, però, sono ottimista di natura. Ottimista e consapevole dei valori del nostro gruppo: allenatore e giocatori sanno che nessuno ci regalerà nulla, anzi, ma sono anche animati da volontà e determinazione ferree. Mancano 4 partite: daremo il massimo per conquistare la B, che sarebbe già al sicuro se soltanto non ci fosse stato in corso d’opera l’infortunio del grande Stefano Sbisà “.

– Grado, Adriatica… La B può risultare indigesta.

“Non mi spaventa; se saliremo di categoria, la affronteremo per rimanerci, costruendo basi tecniche e organizzative adeguate alla sfida. In proposito, abbiamo già le idee chiare e soluzioni pronte, oltre che il fondamentale sostegno degli sponsor”.