Successo ramarro nell’esordio con il Pentalcor

img_20161008_18001901010101Vittoria sofferta ma importante per la Martinel Pordenone Calcio a 5, al debutto in campionato, la quale, insieme ai tre punti, ritrova anche il suo carattere, ribaltando lo svantaggio iniziale.

Buon primo tempo dei ramarri che arrivano a Grado con la voglia di dimenticare la Coppa Italia e concentrare tutte le energie in campionato.
Sulla panchina siede ancora Mongiat che sostituisce il diffidato Asquini, affidandosi al quintetto iniziale formato da Frigeri, Sartor, Buriola (capitano), Milanese e Finato.
Il capitano cerca subito l’imbucata al 2′ di gioco ed il Pentalcor Grado risponde con Zaric un minuto più tardi.
Al 4′ ancora Buriola con una conclusione centrale che Stevanovic neutralizza.
Ottimo l’avvio dei nostri che tengono bene gli avversari e decisivo è anche Frigeri che ferma Hvala a due passi dalla porta al 12′.
L’estremo difensore neroverde si rende protagonista anche due minuti più tardi su Zalascek, sicuramente il migliore tra gli avversari oggi.
Al 16′ Barzan avrebbe l’occasione di andare a segno ma goal sbagliato e goal subito perché due minuti più tardi Corbatto anticipa Frigeri sulla conclusione iniziale di Zalascek.
Al 23′ Frigeri si rifà su Hvala ma è il Pordenone a volere il goal del pareggio e lo trova al 28′ con Buriola che si fa trovare pronto sulla respinta di Stevanovic alla conclusione di Barzan.
Nel finale ancora Buriola cerca la rete dalla distanza ma la palla termina alta sopra la traversa.

Nella ripresa il Pentalcor si affida a Zalascek per penetrare la difesa neroverde e già al 2′ si fa pericoloso dalla distanza, mentre per i ramarri Sartor ha una buona occasione a due passi dalla porta ma la palla finisce a lato.
Al 4′ Buriola centra la traversa piena sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre al 5′ ancora Zalascek ci prova dalla distanza.
All’8 entra in campo Leo e si posiziona al centro dell’attacco neroverde, come a voler dire: “ci penso io!”, e lo dimostra sfiorando subito un goal dalla destra.
Non sbaglia due minuti più tardi quando di punta dalla distanza beffa tutti e supera Stevanovic, portando in vantaggio il Pordenone!
Da qui in poi i ramarri si difendono bene dagli attacchi avversari e tra tutti una nota di merito va sicuramente a Frigeri che salva il risultato in più occasioni, su Hvala e, soprattutto, Zalascek, tirando fuori palloni importanti e consolidando il risultato.

Gara di carattere quella dei neroverdi, soprattutto nella seconda parte.
Un successo meritato, contro una squadra difficile da affrontare, specie sul loro campo, che porta il sereno in tutto il gruppo, in un momento delicato ed in cui serviva questa vittoria!

TABELLINO

FORMAZIONI
Pentalcor Grado C5
Stevanovic 1, Cardone 3, Oriti 4, Corbatto 5, Trevisan 6, Hvala 7, Zalascek 8, Acampora 9, Zaric 10 e Picech 12. All. Movio.
Martinel Pordenone C5
Frigeri 1, Perin 2, Leopardi 3, Leo 4, Sartor 5, Ermacora 6, Buriola 7 (capitano), Savio 8, Barzan 9, Milanese 11 (vice-capitano), Montagner 12 e Finato 13. All. Mongiat.

MARCATORI
1° tempo: 1-1 – Corbatto (PE) e Buriola (PN)
2° tempo: 0-1 – Leo (PN)

AMMONITI
Zalascek (PE), Acampora (PE), Perin (PN) e Finato (PN)

ARBITRI
Feleppa (Gorizia) e Naccari (Udine)