Calcio Balilla Umano e Torneo di calcio 5+1 IX Memorial Renzo Sandrin. Raddoppiate le presenze

Ha dato vita a tre giorni di festa l’AFDS Amatori Calcio Brugnera Libertas, che dal 7 al 9 giugno hanno voluto onorare la memoria dell’indimenticabile Renzo Sandrin, padre del presidente Valentino, con un evento ogni anno più sentito e frequentato.

La manifestazione, possibile grazie al contributo di Tecneco, ha visto infatti raddoppiare le squadre partecipanti alla II edizione del Calcio Balilla Umano, svoltosi in notturna a Maron di Brugnera nelle prime due giornate. Altrettante hanno invece partecipato l’ultima giornata al Torneo di calcio 5+1 IX Memorial Renzo Sandrin.

Numerosissimi anche i premi distribuiti.

Per il calcio balilla umano, una cesta di generi alimentari è andata ai primi tre classificati. La seconda edizione è stata vinta da Speron de Farghela, che si sono imposti in finale per 13 a 8 su Tiri o Tiritiri. La finalina ha invece assistito ad una straripante New Team, che detta legge per 13 a 2 su I Torbidi. Questi ultimi, dal canto loro, non hanno avuto rivali per la Coppa Chiosco. Hanno quindi portato a casa un fusto da 5 litri di birra e mezzo prosciutto crudo.

Sono stati inoltre premiati per il fair play i Balillaunando. La squadra formata dai volontari di Vip Claunando, che vestiti da clown portano il sorriso nelle corsie degli ospedali, ha ricevuto un buono alla Pizzeria San Marco di Maron di Brugnera. L’ultima arrivata, Beverly Inps, ha conquistato con la simpatia il buono per la birreria Bowman di Brugnera. Un buono per il gelato de Il Dolcefreddo di Fontanafredda è invece stato assegnato alla squadra di sole donne I Love Sarone.

Per quanto riguarda invece l’ormai tradizionale torneo di calcetto, i vincitori assoluti sono stati i ragazzi della Carrozzeria Effebì. Hanno portato a casa un prosciutto crudo intero ciascuno. Si è difesa bene, conquistando la piazza d’onore la squadra A di Maron, premiata con 10 speck.

I terzi classificati sono stati quelli del Bowman, cui sono toccate 10 fese di tacchino insaccata. Infine, la quarta classificata è stata Evergreen, con in mano una mortadella per ogni componente. La coppa chiosco, probabilmente non a caso, è andata alla formazione Realcolismo, che ha vinto così 5 litri di birra e mezzo prosciutto crudo.

Presenti alle premiazioni il vicesindaco Maurizio Foltran e l’assessore allo sport Michele Boer.

Ma l’impegno degli Amatori Calcio Brugnera, squadra nata da un gruppo di donatori di sangue, è soprattutto nei confronti del sociale. La festa ha infatti ospitato un gazebo dell’AFDS (Associazione Friulana Donatori Sangue) di Brugnera, che, oltre a sensibilizzare i numerosi avventori sulla necessità di donare il sangue, è riuscita a raccogliere ben quattro promesse di donazione. Un risultato importante, perché ogni goccia di sangue donata, può essere una vita salvata.