Campionato Carnico, il riassunto della 20°giornata

La formazione del Cedarchis
La formazione del Cedarchis

Nella 20° giornata del Campionato Carnico di Prima Categoria la gara più attesa era quella in programma ad Arta Terme, tra il Cedarchis e il Villa: gli arancioni hanno vinto per 4-1, operano il controsorpasso sui campioni in carica e riportandosi al secondo posto, dietro all’ormai irraggiungibile Cavazzo, i viola hanno infatti centrato un altro successo, battendo per 3-0 il Bordano. Si fa invece sempre più interessante la lotta per guadagnare il terz’ultimo posto, che consente di rimanere nella massima categoria: i Mobilieri hanno vinto per 3-0 contro l’Arta Terme e scavalcato in classifica l’Edera, che invece è stata sconfitta dal Campagnola, in una partita con ben 9 reti: 5-4 il risultato finale per il Campagnola con rete decisiva, siglata da Piu, a pochi minuti dal termine. Nelle altre gare vittoria del Real in casa della Folgore (che continua a palesare gravi carenze difensive) per 5-2, e del Paluzza per 3-1 in casa dell’Ovarese.

In Seconda Categoria il Val Resia riesce ad ingabbiare sullo 0-0 la Val del Lago, consentendo così al Verzegnis, che vince ad Amaro grazie al gol di Pashkja, di raggiungere in vetta proprio la squadra di mister Fabio Picco. Nella lotta al terzo posto, ultimo utile per la promozione, vittoria importante de Il Castello per 2-1 contro il Rapid, e così il vantaggio dei gemonsei sulle squadre al quarto posto aumenta a 7 punti. Nella sfida per non retrocedere invece, detto dal buon pari del Val Resia, vittoria sofferta quanto cruciale per l’Audax sul campo del Sappada. Mentre la Moggese resta in penultima posizione, a causa della sconfitta patita sul campo della Velox.

In Terza Categoria il risultato più eclatante è quello che arriva da San Pietro, dove i padroni di casa prima vanno in vantaggio per 3-0 contro l’Illegiana, ma poi negli ultimi 20’ subiscono una clamorosa rimonta: i neroverdi infatti, grazie alle doppiette di Ado Agostinis e Costantino Scarsini, ribaltano il risultato vincendo, all’ultimo respiro, la gara per 4-3. Mezzo passo falso anche dell’Ardita, che si fa raggiungere dal Ravascletto a 10’ dal termine, e così la Nuova Osoppo, che ha vinto facilmente per 4-0 sul Rigolato, può mantenere viva una speranza di agguantare il terzo posto. Stesso risultato anche del Tarvisio contro il Lauco, e per la squadra di mister Princi la prossima giornata potrebbe già essere quella della festa per la promozione.