Carnico: il punto dopo la 24sima giornata di campionato

DSC_0576Brividi per il Real che fatica molto per battere il Verzegnis e avvicinarsi ulteriormente alla vittoria della Prima Categoria. La squadra di Ortobelli chiude la prima frazione in svantaggio per 2-1 con la squadra di mister Spiluttini in gol con il giovane Fior e Andrea Treu su rigore; nella ripresa però la reazione della copolista è veemente, così arrivano i centri di Petris, Veritti e Del Frari per il definitivo 4-2, che consente al Real di mantenere 5 punti di vantaggio sull’inseguitrice Cavazzo. I viola vincono la loro partita passando sul campo del Fus-Ca per 2-1, grazie alla doppietta (un gol su rigore) di De Prophetis, ma ormai le speranze di rimonta sono ridotte al lumicino.

Continua la caduta libera del Villa, che perde in casa per 3-1 contro i Mobilieri e viene raggiunta così al terzo posto da una scatenata Ovarese, capace di segnare ben 6 reti contro il Paluzza. Tutto deciso invece per quanto riguarda la zona retrocessione: la Folgore perde 5-0 contro la Val del Lago trascinata da Marcon, autore di tutte le marcature, mentre l’Arta Terme pareggia per 2-2- il derby contro il Cedarchis. Per entrambe le compagini arriva quindi la matematica retrocessione in quanto i punti di distanza dal Fus-Ca quart’ultimo sono 8.

In Seconda Categoria si prende la scena il Tarvisio che in un colpo solo batte in trasferta per 4-1 la capolista Audax e raggiunge la matematica promozione. Un applauso alla squadra di mister Princi, capace di ottenere la seconda promozione consecutiva passando in soli due anni dalla Terza alla Prima categoria.

L’unico verdetto che manca nella cadetteria è quindi l’assegnazione del primo posto, in quanto il Trasaghis ha battuto 3-1 la Velox portandosi così a -4 dall’Audax e con la squadra di Forni di Sotto che nel prossimo turno affronterà il San Pietro, mentre nell’ultima giornata riposerà. Nelle altre gare da segnalare la bella vittoria dell’Amaro, che passa per 5-1 sul campo del Bordano e la vittoria dell’Ardita che vince per 3-1 contro La Delizia.

Il Cercivento batte per 4-2 il Sappada e lascia così la Terza Categoria. La squadra di mister Moser era data alla vigilia come la grade favorita e, dopo un inizio non esaltante, ha mantenuto le attese ottenendo la promozione con due giornate d’anticipo. In seconda posizione continua a vincere il Ravascletto, che batte con un sonoro 8-1 il Rigolato, protagonista assoluto Loris Vezzi, autore di 5 gol e ora in vetta alla classifica dei marcatori.

Continua la lotta serrata per il terzo posto con l’Illegiana che sbaglia due calci di rigore ma riesce a vincere per 2-1 sul campo del Comeglians, mantenendo così un punticino di vantaggio sull’Ancora che ha strappato i 3 punti battendo la Moggese grazie al gol di Rotter. Ora l’Illegiana dovrà affrontare Rigolato e Stella Azzurra, due incontri sicuramente alla portata dei nero-verdi; l’Ancora invece dovrà battere Lauco e Stella Azzurra e sperare in un passo falso delle avversarie. (Daniele Tomat)