Carnico – Il punto settimanale sui tre campionati

Il Cavazzo può festeggiare la vittoria dello scudetto. E così la vittoria Prima Categoria va in archivio. I campioni strapazzano il Campagnola e mettono il punto esclamativo su una stagione perfetta. I Mobilieri, saputo il risultato dall’altro campo, si rilassano e si fanno infilare dal Real per una sconfitta che non fa male. Scendendo in bassa classifica balzo in avanti della Nuova Osoppo che vince a Trasaghis. Colpaccio invece dell’Amaro che porta a casa i tre punti nel dlicato confronto con il Cercivento e continua a sperare nella permanenza in categoria. Si mette al riparo l’Ovarese che fa “manita” all’Arta. Non hanno più niente da chiedere al campionato il Cedarchis vittorioso contro il Fusca ed il Villa che non fa sconti alla Pontebbana (anch’essa senza più stimoli).

Dopo la promozione del Sappada in Seconda Categoria c’è bagarre per gli altri due posti promozione ancora da assegnare. A due giornate dalla fine sono favorite per il salto di categoria Velox e Folgore. I paularini vincono proprio contro il Sappada in una partita ricca di reti, mentre la squadra di Invillino fa il suo dovere a Ravascletto. Più attardate Paluzza (a cui è spettato il turno di riposo) ed Illegiana che, però, non ha fatto sconti alla Stella Azzurra. Scendendo in zona retrocessione, l’Ardita abbandona la categoria mentre Verzegnis (goleada contro il Timaucleulis), Tarvisio (due punti buttati via proprio contro l’Ardita) e Lauco (che ci lascia le penne di fronte alla Val del Lago) rimangono appaiate a giocarsi l’ultimo posto rimasto che ne condannerà una.

Il colpo della giornata in Terza Categoria lo fa il San Pietro che va a vincere a Pesariis e rimette tutto in gioco tenendo in corsa cinque squadre per la promozione. Le altre, infatti fanno tutte il proprio dovere. Complicatissima la vittoria della Viola che sotto di due reti ad un quarto d’ora dalla fine ribalta il Bordano e si porta a casa l’intera posta. Anche l’Edera fa il suo dovere ma non è stato per niente semplice avere la meglio su La Delizia.Più sciolta la vittoria della Moggese che ne rifila sette ad un’Audax ormai senza obiettivi. Nelle altre gare vittorie per Ampezzo ed Il Castello rispettivamente contro Val Resia e Comeglians. (Simone Polentarutti)