Carnico: in Seconda il Cercivento va in fuga

Il Cercivento (Foto Carnico.it)

In Seconda categoria potrebbe essere stata la domenica della svolta per quanto riguarda la lotta al titolo. Con il successo ottenuto in trasferta nel big match di giornata dal Cercivento contro l’Arta Terme, la capolista si trova ora a +6 sui rivali e sull’Illegiana, a sua volta sconfitta a sorpresa in casa dal Pontebbana. Biancazzurri a segno con Zamarian, ripresi da Agostinis e di nuovo avanti nella ripresa con Della Mea e Silverio.

Sconfitta anche per la Folgore che passa per prima in vantaggio sul campo del Velox con Madrau, ma si trova poi ripresa e scavalcata dai gialloblù a segno con Fabiani e Ferigo. Il fanalino di coda Paluzza mastica amaro anche da fermo (per turno di riposo), vista la vittoria del Bordano contro l’Amaro per 3-2. Ermacora, Bellina e Ciurdas chiudono i conti in un’oretta di gioco; poi Candotti con una doppietta prova a riaprirla, ma ormai è troppo tardi.

Un punto a testa per San Pietro e Nuova Osoppo, a segno con Zilli, per gli ospiti, e Bressan, per i padroni di casa, così come per Edera e Ravascletto che chiudono sul 2-2. In questo caso, però, gli ospiti hanno di che mangiarsi le mani per aver gettato al vento il doppio vantaggio firmato Vezzi-De Crignis. Nel giro di tre minuti, nella ripresa, Fachin con una doppietta ha fissato il risultato in parità.