Calcio Donne – Presentazione ufficiale per il Tavagnacco

Si alza il sipario su una nuova stagione per l’Upc Tavagnacco. La prima in serie B dopo 19 anni consecutivi trascorsi nella massima serie del calcio femminile. L’emergenza coronavirus, e soprattutto la scelta della Figc di fermare il campionato senza più riprenderlo (nonostante mancassero solo 6 giornate alla fine), hanno condannato la squadra friulana alla retrocessione. Una decisione confermata anche dalla giustizia sportiva e amministrativa.

Il presidente Roberto Moroso e il suo vice Domenico Bonanni hanno preso atto voltando pagina e costruendo una squadra competitiva per riuscire a tornare il prima possibile in serie A. All’allenatrice Chiara Orlando è stato fornito un mix di gioventù ed esperienza con il compito di amalgamare il gruppo e prepararlo in vista dell’esordio in campionato, previsto per il prossimo 13 settembre a Pomigliano. Una cavalcata che si concluderà il 23 maggio, quando le prime due classificate accederanno alla massima serie del calcio in rosa. Tra le avversarie più pericolose, ci sono il Chievo Verona, il Brescia, la Lazio.

«Il gruppo è giovane ma omogeneo. Ho trovato ragazze motivate e con molta voglia di fare. Una bella squadra sia a livello umano che tecnico – commenta l’allenatrice Orlando –. Vogliamo fare il meglio possibile, non ci poniamo limiti. Molte delle nostre avversarie si sono rafforzate, quindi sarà certamente un campionato competitivo. Staremo a vedere. Di sicuro anche il Tavagnacco dirà la sua, e sono certa che tra i valori aggiunti su cui contare, con un gruppo così giovane, ci saranno la sfrontatezza e la spensieratezza. Sono fiduciosa». Gruppo giovane a cui però la società ha voluto affiancare due giocatrici di grande esperienza: Alessia Tuttino e Michela Martinelli su tutte. Tra i nuovi arrivi ci sono Beatrice Beretta, Flavia Devoto, Melissa Toomey, Aurora Liuzzi, Zoe Caneo e Zineb Abouziane.

Nel nuovo campionato il Tavagnacco, oltre agli storici sponsor Moroso e Megavision, avrà anche il sostegno di CrediFriuli, con il logo che apparirà sul retro delle maglie delle calciatrici friulane. Un esempio di come questa banca di credito cooperativo sia vicina alle esigenze del territorio e delle realtà che fanno crescere i giovani attraverso la pratica sportiva. Senza dimenticare che il Tavagnacco porta i colori gialloblu e il nome del Fvg negli stadi di tutta Italia. A rappresentare l’istituto di credito alla presentazione sono intervenuti il presidente Luciano Sartoretti e il direttore generale Gilberto Noacco.