Festa Cedarchis: ora i titoli sono nove

La formazione del Cedarchis
La formazione del Cedarchis
La formazione del Cedarchis

Sono diventati nove i titoli del Carnico conquistati dal Cedarchis. Con la vittoria per 1-0 firmata Moro contro i campioni uscenti del Cavazzo, la formazione di Luciano Candoni ha vinto il campionato mantenendo le due lunghezze di vantaggio sul Villa a cui nulla è servito sbancare il campo del Real Imponzo con reti di De Prophetis e Pochero.

In prima categoria gli altri verdetti riguardano le retrocessioni di Campagnola, Illegiana e Velox: se per le ultime due si tratta di una retrocessione annunciata, per i gemonesi è invece stata una battaglia ben più combattuta, e persa soprattutto a causa di una evidente sterilità offensiva. A vincere la classifica marcatori è invece stato Maurizio Vidali dei Mobilieri con 23 centri, davanti a Riccardo Granzotti del Cedarchis con 21.

A essere promosse dalla Seconda sono state l’ Arta, la Folgore e il Fusca, che raggiunge la Prima per la prima volta nella sua storia. A retrocedere sono invece state San Pietro, Ardita e Amaro. Infine dalla Terza salgono Val del Lago, La Delizia ed Edera.