Il San Luigi si aggiudica l’XI Coppa d’Inverno

La formazione esordienti del San Luigi
La formazione esordienti del San Luigi
La formazione esordienti del San Luigi

Il San Luigi ha sconfitto per 2-0 il Koper aggiudicandosi così l’ambita XI edizione della Coppa d’Inverno. Nella finalina il Sant’Andrea regola con lo stesso punteggio il Trieste Calcio con reti di Tesser e Reparati, mentre la finale valida per il quinto posto registra il successo del CGS per 4 a 1 sulla Roianese: a segno Cioffi, Catarinella, Sari e Mazzoleni per il CGS, e di Dalla Mora per la Roianese.

Atto conclusivo della manifestazione ricco di azioni da gol e spettacolo, quello fra San Luigi e Koper, con i ragazzi di mister Leone che si impongono per 2-0 con reti di Reggente al 13’ e Lizzul all’8 della ripresa. Partita equilibrata e giocata bene da entrambe le compagini, con gli sloveni che manifestano una certa supremazia territoriale, mentre i biancoverdi fanno leva su una difesa impenetrabile – grandissima la prestazione di Labianca Marrone – e sul cinismo dei propri attaccanti. Dopo soli trenta secondi il San Luigi ha il pallone del vantaggio con una travolgente discesa sulla destra di Reggente, la cui conclusione viene ribattuta da Medic con i piedi. Replica del Koper un paio di minuti più tardi, quando Jerman si smarca bene e serve una bella palla a Stojcic il cui tiro è debole e facile preda di Musolino. Al 13° il San Luigi passa: preciso lancio di Cottiga sulla destra per Reggente, che entra in area e trafigge Medic con un potente diagonale che si insacca sul secondo palo. Tra il 21° ed il 22° due provvidenziali uscite di Musolino su Mestric salvano il risultato, con la difesa sanluigina che in entrambe le occasioni si fa sorprendere dall’inserimento dell’attaccante gialloblu. Ultima emozione del primo tempo con una punizione di Spreafico bloccata con sicurezza da Medic.

La riprese si apre con il Koper che stringe d’assedio l’area biancoverde e con i sanluigini che faticano a ripartire, e soprattutto ad arginare le folate offensive degli avversari, anche se Musolino di pericoli veri e propri non ne corre. Al 7° gli sloveni hanno l’opportunità per l’ 1 a 1, quando su punizione di Jerman una fortuita deviazione di Mittendorfer libera Stojcic davanti al portiere sanluigino, ma l’attaccante gialloblu alza troppo la mira e la palla sorvola la traversa. Sul rovesciamento di fronte il San Luigi raddoppia con Lizzul, il quale si invola sulla sinistra, vince un paio di rimpalli e trafigge Kodarin con un pallonetto che si insacca sotto la traversa. Il Koper nonostante il doppio svantaggio continua ad attaccare a testa bassa, ma riesce a rendersi pericoloso solamente su palle inattive, come al 13° quando una punizione dall’estrema destra di Jerman viene bloccata sul primo palo dall’attento Musolino. Al 22° è sfortunata la formazione di mister Vrkic, con la bordata dal limite di Mittendorfer che colpisce la traversa, negando agli sloveni il meritato gol della bandiera. Finisce 2 a 0 per il San Luigi che si aggiudica così il torneo, dimostrandosi la formazione più meritevole e più completa in ogni singolo reparto. (Valter Gridel)