Latisana, a Marano non si passa. Show Manzanese

Allievi Cervignano I lagunari bloccano la rincorsa dei neroverdi.

Ancora un poker per la Manzanese
 

Fiumicello in scioltezza sul Ruda

Anche se ferma (scontava infatti il turno di riposo), la Sangiorgina è sempre più padrona del girone. Alle sue spalle le principali concorrenti sembrano più impegnate a disperdere punti preziosi a destra e a manca, anzichè a dare la caccia ai biancocremisi.

Ci si aspettava molto dal Latisana, per mantenere viva l’attenzione sul campionato, e il calendario sembrava presentare un turno tutt’altro che ostico per i neroverdi: la Maranese veniva da un pareggio (peraltro colto contro la Pasianese B, ultima della classe) e tre sconfitte che non facevano presagire troppi problemi per il Ricreatorio; ed invece i lagunari si sono rivelati avversari finalmente tosti, strappando con i denti il definitivo 2-2. Latisana rimandato, dunque, alla prova di domenica contro un Rivignano alla deriva, crollato contro la Manzanese B per 4-0. A Pocenia gli orange di Collavizza centrano il quarto successo consecutivo mandando in rete Bosco, Zompicchiatti, Bidut (su rigore) e Oscar, alla sua prima partita ufficiale. Più che i risultati, a preoccupare è la mancanza di idee e gioco da parte dei neroazzurri, apparsi la brutta copia di quella squadra spumeggiante vista un paio di settimane fa sul campo della Pasianese B. Alle spalle della Sangiorgina resta solitario il Ruda, che però fallisce la prova della maturità sul campo del Fiumicello, mentre Lignano e Aquileia impattano sull’1-1, buono solo per smuovere, e di poco, la classifica.

 

JUNIORES  

Manca De Nipoti?

Ecco Roiatti L’accoppiata Valnatisone – Pasianese continua a guidare il girone grazie alle vittorie ottenute rispettivamente contro il Sedegliano e l’Ol3. Per una volta a brillare nella Pasianese non è il solito De Nipoti, ma il compagno di reparto Roiatti, autore di una doppietta fondamentale per rimettere in carreggiata in bianconeri dopo che gli ospiti si erano portati per ben due volte in vantaggio. Buona anche la prova del centrocampista Murtas che, oltre a cogliere un palo, sigla la rete del 5-2 definitivo, dopo i gol di Baruffaldi e Cremona. Dietro le due capolista si piazzano la Serenissima, vincendo a fatica il match interno con la Torreanese, e il Cormons che chiude in scioltezza la pratica Assosangiorgina rifilandole un secco 3-0. Ancora un ko per il Varmo, sconfitto in casa da un arrembante Forum Julii che al 50′ già conduceva per 4-0. Tardiva la reazione dei locali che possono solo ridurre lo svantaggio con due reti nell’ultimo quarto di gara. Il 3Stelle conferma la propria solidità difensiva in trasferta, dove la porta dei gialloblù è ancora inviolata, vincendo 2-0 con il San Gottardo. Nel prossimo turno, da segnalare i match di San Pietro, tra la Valnatisone e la Serenissima, e di Cividale, tra il Forum Julii e il Cormons.