Rapposelli: “E’ inutile, mi arrendo!”

fortissimi udineChiude i battenti (almeno per ora) il vivaio dei Fortissimi: dopo un triennio di grande impegno, infatti, il responsabile giallorosso, Lucio Rapposelli, ha deciso di disimpegnarsi, non trovando nessuno disponibile a prenderne il posto: “Il rammarico è grande, ma sembra che non sia riuscito a far capire il valore sociale del calcio, dell’attività sportiva, in un quartiere di Udine che ne ha e ne avrebbe invece enorme bisogno”.

“Per motivi miei sono costretto a fermarmi: e dire che avevamo qualcosa come 130 tesserati, la metà stranieri. Spesso però sono poco seguiti dai genitori. Mah, l’impegno è stato intenso – conclude Rapposelli -, è un peccato che tutto finisca così”. Sì, proprio un gran peccato.