Sant’Andrea in finale al Memorial Cociani

Una fase di Sant'Andrea - Manzanese
Una fase di Sant’Andrea – Manzanese

Sarà il Sant’Andrea a contendere al San Luigi la XXV^ edizione del Memorial Cociani. I ragazzi di mister Busetti si qualificano grazie alla miglior differenza reti, determinata dal gol del monfalconese Langella. I triestini battono per 4 a 0 l’UFM, pareggiando poi in rimonta per 1 a 1 nel match decisivo con la Manzanese, dopo che gli “orange” avevano battuto per 4 a 1 l’’UFM.

SANT’ANDREA – UFM  4-0 (2-0)  Marcatori: Reparati 15’, Hatzakis 17’ pt; Blasevich 10’, Tomasi 28’ st.

Con due reti per tempo il Sant’Andrea liquida la pratica UFM nella prima gara della seconda giornata del Memorial Cociani. Tutto facile per i ragazzi di mister Busetti al cospetto della giovane formazione monfalconese, composta interamente da ragazzi del 2002. Partita vivace e piacevole con tanti spunti di cronaca e che vede la prima conclusione ad opera di Benussi con palla di poco a lato. All’ 11° punizione di Biason che sorvola la traversa, mentre un minuto dopo è bravo Radossi a bloccare in tuffo una velenosa conclusione di Blasevich dopo un veloce contropiede. Il punteggio di sblocca al 15° quando un violento tiro dalla destra di Mazzoleni si stampa sul palo, con palla che arriva su fronte opposto a Reparati che al volo insacca alle spalle di Radossi. Passano due giri di lancetta ed arriva il raddoppio siglato da Hatzakis con una bella azione personale. Al 21° doppio intervento di Radossi, il quale prima vola a deviare in tuffo un violento tiro di Blasevich e poi è bravo a rubare la palla dai piedi di Mazzoleni in uscita. Sul successivo contropiede monfalconese è Zucca a chiudere bene sul primo palo sulla conclusione di Langella. L’ultima emozione del primo tempo la regala ancora Mazzoleni che dai trentacinque metri cerca la porta, senza inquadrarla, dopo l’uscita con i piedi di Radossi. Anche la ripresa vede il numero uno dell’UFM protagonista, Al 6° passaggio filtrante di Tomasi per Mazzoleni che controlla e calcia di prima intenzione con Radossi che respinge di piede. Tre minuti più tardi è Signore ad andare al tiro dal limite con palla di poco a lato. Al 10° il Sant’Andrea va in gol con Blasevich la cui conclusione a botta sicura si insacca con l’ininfluente deviazione di Milan. Ancora Blasevich insidioso al minuto 17 quando il suo sinistro dal limite viene bloccato in tuffo da Radossi. Passa solo un minuto e sul fronte opposto è bravo Zucca a neutralizzare il tiro ravvicinato di Postorino. Il gol del definitivo 4 a 0 porta la firma di Tomasi il cui potente destro da dentro l’area si insacca sotto la traversa.

SANT’ANDREA: Zucca, Marussich (Iannone 11’ st), Rossi (Stulle 1’ st), Benussi (Nicolau 11’ st), Pllana, Magli, Hatzakis, Busoni (Tomasi 1’ st), Mazzoleni (Vitrani 11’ st), Blasevich, Reparati (Signore 8’ st). (Pezzullo). All. Busetti.

UFM: Radossi, Belgiorno (Alcani Ardit 19’ st), Milan (Zuniga 16’ st), Gava (Cascone 1’ st), Stoduto, Manto, Chiarolanza, Bossi, Tricomi (Postorino 1’ st), Langella, Comentale. (Ciafardoni, Alcani Armando). All. Di Matteo.

Arbitro: Catania.

 

UFM – MANZANESE  1-4 (1-3)  Marcatori: Trevisan (M) 4’, Turco (M) 7’, Langella (U) 17’, Turco (M) 22’ pt; Trevisan (M) 22’ st.

Poker della Manzanese all’UFM dopo una partita giocata a buon ritmo da entrambe le compagini, con la maggiore prestanza fisica che ha fatto la differenza a favore dei manzanesi. Sono i ragazzi di mister Di Matteo a creare la prima insidia con un sinistro di Langella al 2° che si perde di poco sul fondo. Alla prima vera offensiva la Manzanese passa con Trevisan che sfrutta alla perfezione un assist di Veliscig. Al 7° arriva la seconda rete friulana quando dopo un tiro di Figar respinto da Manto, è Turco il più lesto a insaccare alle spalle di Ciafardoni. Avanti di due reti la Manzanese si limita a controllare gioco e soprattutto risultato, favorendo il ritorno dell’UFM che guadagna campo e possesso palla. E così al 17° i monfalconesi dimezzano lo svantaggio grazie a Langella che in mischia trova lo spiraglio giusto per battere Lizzi con un diagonale angolato. Le speranze di rimonta monfalconesi vengono però smorzate cinque minuti dopo quando Turco riceve palla in area, controlla e di destro insacca la pala sul secondo palo: 3 a 1 risultato con il quale si chiude il primo tempo. La ripresa è decisamente meno spettacolare con poche note di cronaca e con le due squadre che si annullano a vicenda. Bisogna aspettare il 15° per registrare la prima conclusione degna di cronaca con un tiro cross di Cariolato sul quale Radossi si esibisce in una plastica parata in tuffo. Al 20° azione personale di Famea sulla sinistra conclusa con un diagonale sul secondo palo che esce di un soffio. Passano due minuti ed è Trevisan a mettere a segno il gol del definitivo 4 a 1 dopo un rapido uno due con Breda, appoggiando in rete da due passi.

UFM: Ciafardoni (Radossi 1’ st), Belgiorno (Postorino 1’ st), Milan, Gava, Alcani Armando, Manto, Chiarolanza (Zuniga 13’ st), Bossi, Tricomi, Langella (Alcani Ardit 15’ st), Comentale (Stoduto, Cascone). All. Di Matteo.

MANZANESE: Lizzi, Lanzutti (De Giorgio 7’ st), Del Negro, Lazic (Bertoli 1’ st), Damiani, Veliscig, Figar, Breda (Gasparin 10’ st), D’Urso (Cariolato 15’ st), Trevisan, Turco (Famea 13’ st). All. Mason.

Arbitro: Glavina.

 

SANT’ANDREA – MANZANESE  1-1 (0-1)  Marcatori: Turco (M) 8’ pt; Blasevich (SA) 17’ st.

Finisce 1 a 1 lo “spareggio” tra Sant’Andrea e Manzanese, con i triestini che guadagnano la finale grazie alla miglior differenza reti. Gara vibrante, combattuta, accesa nelle battute finali, con la Manzanese che ha cercato di conquistare i tre punti fino al triplice fischio finale. Subito ricco di capovolgimenti di fronte l’avvio che vede la prima occasione da rete in una punizione dal limite di Bertoli che Zucca blocca in due tempi. All’ 8° Manzanese in vantaggio: potente tiro dal limite di Cariolato che Zucca non trattiene favorendo il tap in vincente di Turco che insacca con un tiro dal basso verso l’alto a fil di traversa. Immediata la reazione del Sant’Andrea che si riversa nella metà campo avversaria, sfiorando il pareggio al 10° con una conclusione dal limite di Blasevich bloccata a terra da un reattivo Zilli. La gara prosegue con le due squadre che si danno battaglia, ma con le difese che hanno sempre la meglio sugli attaccanti, tanto che non si registra alcuna occasione da rete sino all’intervallo. Il secondo tempo riparte con lo stesso tema tattico, ovvero con le due squadre che cercano di offendere ma senza mai sbilanciarsi troppo. Al 5° punizione di Figar con palla che lambisce il palo alla destra di Zucca. Due minuti dopo è Turco ad andare al tiro sfiorando la traversa. La Manzanese sembra poter controllare la gara senza rischiare più di tanto, con il Sant’Andrea che cerca di creare pericoli dalle parti di Lizzi ma senza riuscirci. Al 17° però arriva il pareggio dei triestini con il gol da cineteca messo a segno da Blasevich, che se ne va sulla sinistra bruciando in velocità il proprio marcatore e una volta entrato in area, da posizione defilata, lascia partire un gran tiro che si insacca nell’angolino opposto. E’ la rete che vale l’accesso in finale assieme al San Luigi, poiché nel convulso finale la Manzanese non riesce a creare alcun pericolo dalle parti di Zucca, nonostante una netta supremazia territoriale. Anzi è proprio il Sant’Andrea a fallire l’occasione per accaparrarsi i tre punti con Del Rio che da due passi alza sopra la traversa, anche se l’azione viene invalidata dal direttore di gara per un dubbio fuorigioco.

SANT’ANDREA: Zucca, Marussich, Rossi (Stulle 8’ st), Benussi, Pllana, Magli, Hatzakis (Del Rio 17’ st),, Buson (Tomasi 1’ st), Mazzoleni (Vitrani 24’ st), Blasevich, Reparati (Signore 5’ st). (Pezzullo, Iannone). All. Busetti.

MANZANESE: Lizzi, De Giorgio, Del Negro, Bertoli (Lanzutti 5’ st), Damiani, Gasparin (Famea 14’ st), Figar, Breda, Cariolato, Trevisan, Turco. (Lazic, Veliscig, D’Urso). All. Mason.

Arbitro: Anaclerio.

 

Classifica girone B: Sant’Andrea punti 4 (d.r. +4), Manzanese 4 (d.r. +3), UFM 0.

Finali sabato 28 maggio:

Nota: In considerazione dell’impossibilità da parte dell’UFM di partecipare alla giornata conclusiva del Memorial Cociani, a causa del concomitante impegno nelle finali di Coppa Regione, nella finale tra Tricesimo e UFM viene assegnata la vittoria per 3 a 0 al Tricesimo che si qualifica al quinto posto.

Giornata finale 28 maggio 2016

ore 16.00 : finale 3°-4° posto:  Ancona – Manzanese

ore 17.30 : finale 1°-2° posto : San Luigi – Sant’Andrea

a seguire le premiazioni