Tris del San Luigi al Memorial Cociani

San Luigi Memorial CocianiIl San Luigi vince per il terzo anno consecutivo il Memorial Cociani, superando in finale con un rotondo 5-0 il Sant’Andrea. Nella finale per il terzo posto l’Ancona si impone per 2 a 0 sulla Manzanese. Non si è giocata la finale per il quinto posto tra UFM e Tricesimo poiché i monfalconesi erano impegnati nelle finali regionali di categoria.

 

Finale 1°-2° posto

SAN LUIGI – SANT’ANDREA  5-0 (1-0)   Marcatori: Russo 23’ pt; Rizzotto 5’ e 13’, Kuk 23’, Rizzotto 34’ st.

Un San Luigi cinico davanti, ordinato in mediana e quadrato in difesa si aggiudica la XXV edizione del Memorial Cociani battendo con un secco 5 a 0 il Sant’Andrea. Gara che ha visto una netta supremazia biancoverde, anche se il largo successo è maturato nelle battute finali pur non essendo mai stato in discussione l’esito finale della partita. Partono decisi i ragazzi di mister Giotta, in panchina al posto di Carola, che sono pericolosi al 4° quando Russo su punizione dal limite prova a sorprendere Zucca, bravo nel tenere la posizione e volare a deviare la palla in angolo. Sugli sviluppi del corner la palla a centro area arriva sui piedi di Zoch che calcia di prima intenzione alzando troppo la mira. E’ il San Luigi a fare la partita anche se i biancoverdi costruiscono bene sino ai sedici metri ma poi faticano a trovare spazi nella granìtica difesa avversaria. Al 14° prima sortita offensiva degna di nota del Sant’Andrea e gran tiro dal limite di Mazzoleni che Gregoris alza sopra la traversa con la punta delle dita. La gara prosegue sulla stessa falsariga con il San Luigi che attacca e il Sant’Andrea che cerca di replicare di rimessa. Al 23° i sanluigini raccolgono il frutto della pressione con la rete del vantaggio messa a segno da Russo che lanciato in profondità da Murano, controlla e piazza il diagonale vincente con Zucca vanamente proteso in tuffo. Il Sant’Andrea prova a reagire ma trova difficoltà a costruire azioni pericolose. Al 29° Mazzoleni si libera in dribbling di Lorenzi e va alla conclusione dal limite con palla di poco a lato. 1 a 0 per il San Luigi alla fine del primo tempo. Anche i primi minuti della ripresa sono di marca sanluigina ed al 5° arriva il raddoppio. E’ Brusatin a lanciare nello spazio Rizzotto che vince il duello con Marussich e insacca con un tiro che si impenna scavalcando l’incolpevole Zucca. Al 13° ancora a bersaglio Rizzotto che al limite vince il contrasto con Marussich e infila Zucca con un rasoterra angolato a fil di palo. Il Sant’Andrea accusa il colpo e si affida alle giocate individuali dei singoli. Al 19° Blasevich lascia partire un gran sinistro che Gregoris in tuffo devia in angolo. Il poker biancoverde porta la firma di Kuk al minuto 23, il quale servito da Russo sul versante destro, calcia al volo con palla che si insacca con deviazione ininfluente da parte di Magli. Al 27° Lorenzi perde palla e consente a Blasevich di involarsi verso Gregoris abile a chiudere lo specchio della porta ed a respingere con i piedi. Ci prova ancora il numero dieci del Sant’Andrea a cercare la via del gol ma sul suo destro destinato al palo lontano Gregoris si supera volando a deviare in corner. In pieno recupero arriva anche la manita ad opera di Rizzotto che su lancio di Murano anticipa l’uscita di Zucca beffando con un tocco di punta e palla che si spegne in fondo al sacco. Per Rizzotto tripletta personale e titolo di capocannoniere da dividere con il compagno di reparto Russo. A coronare la grande giornata sanluigina anche i premi a Miccoli, quale miglior giocatore della finale, e a Zoch, miglior difensore del torneo. Per il Sant’Andrea premio personale a Zucca rivelatosi il miglior portiere. Da segnalare anche l’impeccabile direzione di gara dell’arbitro Yakanou.

SAN LUIGI: Gregoris, Norbedo, Lucchesi (Radisavljevic 12’ st), Miccoli, Zoch, Lorenzi, Russo, Murano, Rizzotto, Brusatin (Kuk 17’ st), Ferri (Morgante 13’ st). (Persico). All. Giotta.

SANT’ANDREA: Zucca, Marussich, Rossi (Stulle 17’ st), Benussi, Pllana, Magli, Hatzakis (Signore 12’ st), Tomasi (Buson 11’ st), Mazzoleni (Vitrani 24’ st), Blasevich, Reparati. (Mazzi, Cusnich, Del Rio). All. Busetti.

Arbitro: Yakanou.

 

Finale 3°-4° posto

ANCONA – MANZANESE  2-0 (1-0)  Marcatori: Garbellotti 23’ pt; Piciocchi 29’ st.

Con un gol per tempo l’Ancona batte per 2 a 0 la Manzanese e si aggiudica il terzo posto, al termine di un match piacevole, combattuto e ben giocato da entrambe le formazioni. Hanno vinto i ragazzi di mister Degano dimostratisi più cinici e concreti degli avversari. Nella prima metà del primo tempo gioco che si sviluppa prevalentemente a metà campo con le due compagini più attente a non subire gol che ad offendere, tanto che per venti minuti non si registra alcuna conclusione nello specchio delle due porte. Al 20° è Azizi ad innescare la quinta sulla corsia di sinistra, liberandosi di un paio di avversari e mettendo la palla a rimorchio per Garbellotti che tutto solo all’altezza del dischetto carica il destro centrando in pieno la traversa. E’ un buon momento per gli udinesi che al 23° raccolgono i frutti della pressione con la rete che sblocca il risultato. Ancora una volta ad avviare l’azione offensiva è uno spunto di Azizi che serve Ruffo che controlla e calcia di pirma intenzione superando Lizzi ma trovando la deviazione sulla linea di porta di Damiani; la palla arriva sui piedi di Garbellotti che questa volta non sbaglia: 1 a 0 per l’Ancona. La Manzanese prova a reagire ma Bertoli e compagni non riescono mai a rendersi pericolosi dalle parti di Coceano. Al 29° Ruffo taglia bene il campo per Azizi che dopo un controllo in velocità lascia partire un violento destro con palla che sorvola la traversa. Si va al riposo con l’Ancona avanti di misura. Nella ripresa il primo quarto d’ora rispecchia la fase iniziale del primo tempo, con poche emozioni e tanto gioco a metà campo. Al 15° ci prova dal limite Trevisan ma Coceano è ben piazzato e neutralizza l’insidia con una sicura parata in tuffo. Cinque minuti dopo legnata dai trenta metri di Del Negro con palla che sorvola non di molto la traversa. La Manzanese stringe i tempi e si riversa nella metà campo avversaria costringendo l’Ancona ad arretrare il baricentro ed a correre qualche rischio. Al 22° discesa di Famea sulla sinistra e traversone basso a centro area dove Bertoli gira di prima intenzione: bravo e provvidenziale Di Noto Marella che salva sulla linea la rete del pareggio. E come spesso accade nel calcio, dal mancato pareggio arriva il raddoppio, con l’Ancona che mette al sicuro il risultato ed il terzo posto allo scadere, con la rete del neo entrato Piciocchi che ricevuta palla al limite, si gira e lascia partire un rasoterra che si insacca sul palo lontano, imprendibile per Lizzi: 2 a 0 e gara messa in archivio per l’Ancona. Le due squadre si aggiudicano un premio personale a testa, con Ruffo premiato quale miglior centrocampista, e con Turco, miglior attaccante.

ANCONA: Coceano, Rausa, Di Noto Marella, Deanna, Menazzi, Palmisciano (De Gasperis 10’ st), Garbellotti (Piciocchi 22’ st), Ruffo, Azizi, Candotti, Duca. (Coradazzi). All. Degano.

MANZANESE: Lizzi, De Giorgio, Lanzutti, Bertoli, Damiani, Gasparin, Figar (Buso 22’ st), Famea (Trevisan 8’ st), D’Urso, Del Negro, Turco (Mstafi 23’ pt). Mason.

Arbitro: Montesano.

Classifica finale: 1^ San Luigi; 2^ Sant’Andrea; 3^ Ancona; 4^ Manzanese; 5* Tricesimo; 6° UFM.

Premi personali:

Miglior giocatore della finale: Miccoli Stefano (San Luigi)

Miglior portiere: Zucca Daniele (Sant’Andrea)

Miglior difensore: Zoch Michele (San Luigi)

Miglior centrocampista: Ruffo Enrico (Ancona)

Miglior attaccante: Turco David /Manzanese)

Capocannoniere con 4 gol: Rizzotto Matteo e Russo Manuel (San Luigi) con 4 gol

Arbitro della finale: Yakanou Edi.