2° Torneo Ne Waza: Piazza d’onore per Villanova a Conegliano

Trasferta non facile per gli atleti della Polisportiva Villanova Libertas che venerdì 24 novembre hanno partecipato al 2° Torneo Ne Waza del Tenri Judo Club Conegliano Libertas, nella tana del grande maestro Bruno Carmeni, che a differenza di tante scuole di judo italiane ha cura dell’insegnamento della lotta a terra (ne waza, appunto) come in Giappone.

Ma la polisportiva, sotto l’egida del responsabile dei tecnici Edoardo Muzzin, che ha frequentato le migliori scuole di judo del Giappone e spesso ospita a Pordenone i più influenti maestri del globo, non è da meno e riesce a collezionare cinque medaglie d’oro, due d’argento, due di bronzo, ed un magnifico secondo posto nella classifica di società, alle spalle dei soli padroni di casa.

Nella categoria Esordienti B, Mattia Menegatti (50 kg) e Samuel Serodine (73 kg) battono tutti gli avversari salendo sul primo gradino del podio. Piazza d’onore per Riccardo Pasut (55 kg) che invece perde un incontro con Elia Marcon (Tenri Conegliano).

Doppia prova e doppia medaglia invece per Matteo Visentini (73 kg) e Francesco Sanapo (90 kg). Infatti, prima vincono nelle rispettive categorie di peso fra i Cadetti e dopo decidono di mettersi alla prova con quella superiore che comprendeva Junior, Master e Senior. Qui Sanapo mette a segno la medaglia d’argento, mentre Visentini quella di bronzo.

Nella propria categoria, invece, Marvin Bedel si aggiudica solo vittorie sui tatami veneti, classificandosi primo fra Junior, Senior, Master fino a 81 kg. Nella stessa poule era presente anche Nicolae Bologa, che nonostante faccia ancora parte dei Cadetti, è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo.