24ORE di Buttrio – 11^ Edizione

DSCF0270Ad ogni edizione la cerimonia di presentazione viene ospitata da una delle Cantine di Buttrio. Quest’anno ha avuto luogo nell’area della stupenda villa Dragoni. Il suo giardino guarda sui sottostanti vigneti della proprietà, il terrazzo offre il panorama di tutta la Bassa Friulana, fino a Grado e Lignano.

In questa cornice, accolti dagli Alpini e dal Podismo Buttrio, oltre cento ospiti si sono accomodati sulle poltroncine disposte all’aperto nella corte della villa. In rappresentanza della Famiglia ospitante, i fratelli Letizia e Francesco Barbi hanno rivolto un saluto ai presenti. Dopo un breve preambolo, sui monitor giganti è stato proiettato un documentario realizzato con spezzoni e foto delle precedenti edizioni, seguito con molto interesse da tutti.

Al tavolo delle Autorità hanno preso posto, oltre al Capogruppo ANA Ennio Dal Bo ed al Presidente del Podismo Buttrio Gianpaolo Palladino (Organizzatori dell’evento), il Sindaco Giorgio Sincerotto, il Presidente della Sezione ANA di Udine Dante Soravito de Franceschi, l’Assessore allo sport della Provincia di Udine Beppino Govetto, il Presidente del Consiglio Regionale Franco Iacop, Il Direttore Generale del Burlo Garofolo di Trieste Dott. Gianluigi Scannapieco, Il Direttore dell’AAS 5 “Friuli Occidentale” Dott. Giorgio Simon, il presidente regionale del CONI On.Giorgio Brandolin, l’Assessore Regionale alla Salute Maria Sandra Telesca.

Dopo i saluti di benvenuto agli ospiti da parte degli Organizzatori e del Sindaco, la presentatrice Elisa ha annunciato che quest’anno, oltre all’Automobile in dono alla AAS5 “Friuli Occidentale”, la 24ORE dona alla “Cjase dal miedi” (la “Casa della Salute”)di Buttrio un Eco-Color-Doppler quale ringraziamento per tutta la popolazione di Buttrio dell’aiuto alla manifestazione. Tale dono è stato possibile grazie a residui dalle precedenti edizioni ed inaspettate risorse giunte quest’anno grazie alla raccolta fatta dall’Associazione “100 Attività per te”. Il Dott. Eliano Bassi, medico a Buttrio, ha spiegato brevemente l’utilità dell’apparecchio.

Sono seguiti gli interventi del Presidente Soravito e dell’Assessore Govetto i quali hanno evidenziato l’importanza associativa della manifestazione 24ORE, ove sono coinvolte molte attività sportive, oltre a volontari e volontarie che si rendono disponibili. Il dono fatto dalla 24ORE al gruppo dei medici di base dimostra la coesione delle risorse umane esistenti nella comunità di Buttrio, frutto anche del lavoro svolto assieme ed in armonia.

Il direttore Scannapieco ha voluto essere presente per ringraziare la 24ORE del dono della scorsa edizione al Burlo Garofolo, passando poi il microfono al dott. Barbi, il quale ha assicurato che le cose donate si sono rivelate funzionali secondo i desideri, sono perfettamente funzionanti ed usate giornalmente.

Il Direttore dott. Simon non ha risparmiato elogi per una realtà (la 24ORE) che ha avuto il piacere di conoscere, per le sue finalità ed efficienza, ringraziando per aver scelto l’AAS5 quale destinatario del dono e lasciando alle sue collaboratrici la descrizione dell’attività svolta per l’assistenza domiciliare.

Il Sen. Brandolin, associandosi ai precedenti interventi, ha focalizzato l’attenzione sull’impegno di tante Associazioni sportive per un unico scopo, con risultati encomiabili.

L’assessore Regionale Maria Sandra Telesca, ricordando che è la terza edizione alla quale è presente a questa cerimonia, riscontra un continuo notevole “crescendo” in tutti gli aspetti della manifestazione, sia di facciata ma soprattutto nella sostanza.

Il dono dell’apparecchiatura sanitaria alla “Casa della salute”, la stessa costituzione della “Casa della Salute” avvenuta già anni fa, indicano che la popolazione di Buttrio ha condiviso pienamente le nuove linee-guida della Sanità e le percorre con convinzione e risultati. << Ovviamente ciò, all’Assessore alla Salute, può fare solo piacere…, ma soprattutto è la prova che creando questa rete sanitaria si possono migliorare le condizioni di vita portando benefici a tutti. Ciò grazie all’azione anche delle Associazioni, in questo caso agli Alpini ed al Podismo>>

Molte altre autorità erano presenti: diversi componenti il consiglio comunale, il Coordinatore della Protezione Civile della Sezione ANA di Udine Luigi Ziani, il Direttore del Pronto Soccorso del Burlo Egidio Barbi, le responsabili del servizio Assistenza Domiciliare dell’AAS n°5 Dr.ssa Conte Anna Maria (adulti) e De Zen Lucia (pediatrica), alcuni consiglieri sezionali dell’ANA di Udine, il comandante della Polizia locale, ed altri.

Al termine, nessuno ha rifiutato l’invito al rinfresco preparato dalle “Stelle Alpine” con succulenti manicaretti e vini dell’Azienda ospite.