A Padova un pari e un ko per una rimaneggiata Fincantieri

fincantieri leyline monfalcone 6Prima uscita stagionale per gli uomini di mister Gammeri impegnati in quel di Padova in un triangolare con i padroni di casa del Cus e il San Giorgio di Casale Scodosia. Cantierini decimati (assenti a vario titolo i fratelli Paronuzzi, Scubogna, Scussel, Princival, Furlani, Bais oltre il nuovo acquisto Lovepreet Singh), tanto che per rispettare l’impegno e mandare undici giocatori in campo, vengono convocati in extremis i quindicenni Alex Venturi e Enrico Piasentier dell’under 17.

Formazione obbligata quindi per il tecnico biancoceleste che oltre che con gli avversari, deve fare i conti con il gran caldo. Nel primo match con il San Giorgio (serie A2) i monfalconesi pagano caro un paio di errori in impostazione andando subito in svantaggio, rimediano con una rete di Gammeri, sbagliano cinque corti e una paio di buone occasioni per poi tornare sotto su un contropiede innescato da un altro errore in fase di impostazione. Nonostante la stanchezza, i biancocelesti trovano il pari con Ajit Pal su rigore, ma nel finale si fanno ancora sorprendere dal contropiede veneto per il 2-3 finale.

Due ore dopo, secondo impegno con i padroni di casa del Cus e nonostante le forze siano al lumicino (crampi per Tommasini e Toneatti), riescono a strappare un pareggio (5-5) grazie all’ottima prova del portiere Sangalli, a due corti di Ajit Pal (procurati dal giovanissimo Venturi), alla doppietta di Navjosh (di cui uno su corto) e alla rete di Piasentier, che festeggia così nel migliore dei modi il suo quindicesimo compleanno (convocazione in prima squadra, assist a Navjosh e gol personale).

Soddisfatto a fine gara mister Gammeri soprattutto per l‘impegno e “voglia di soffrire” dei canterini. La strada per poter ben figurare nel massimo campionato italiano è ancora comunque in salita. In settimana è previsto il rientro di quasi tutti gli infortunati e degli indisponibili. Prossimo test, con gli stessi avversari previsto per il 28 settembre. Questi i biancocelesti schierati a Padova da Gammeri: Sangalli, Tommasini, Ajit Pal, Toneatti, Aloisio, Sibilla, Sorrentino, Gammeri, l’esordiente Venturi, Navjosh e l’altro quindicenne Piasentier.