Ai Draghi il derby regionale contro i Muli

draghi football udineI Draghi Udine tornano alla vittoria nel derby regionale, espugnando il Ferrini di Trieste con un perentorio 21-10 sui Muli Trieste che completa l’operazione aggancio in testa alla classifica. Parità perfetta fra le due formazioni sia negli scontri diretti che nella differenza punti. La leadership del girone si giocherà paradossalmente fuori dal girone, negli ultimi due turni di campionato che prevedono incontri interdivisionali.

LA CRONACA – Come ogni derby che si rispetti, la partita è di quelle toste e fisiche. I Draghi concedono molto poco allo spettacolo, impostando un football pesante e tutto giocato sulle corse, che porta a segno Odiase, De Giorgio e ancora Odiase, allo scadere, per sigillare il punteggio. Nel mezzo, i Muli ci provano con una partita tutta giocata sui lanci, che riescono però a sorprendere una sola volta la difesa udinese con un touchdown di Zingale per Stewart. Il quarteback triestino, però, subirà quattro intercetti della difesa friulana, uno a testa per Pascolo e Tavano e due ad opera del rookie Muzzolini, che ha messo al sicuro il risultato.

In una partita da vincere a tutti i costi, i Draghi hanno tirato fuori grinta e carattere, ottenendo una vittoria importante su un campo difficile. Splendida la prestazione della linea d’attacco, che è riuscita a garantire spazio per le corse dei runningback, ottima tatticamente la difesa, che ha scelto di concedere qualcosa sulle corse pur di disarmare il gioco di passaggio triestino, che aveva fatto molto male ai Draghi all’andata.

IL PUNTO – Mancano due giornate alla fine e la corsa per i playoff nel girone E è ancora apertissima. Solo i Cavaliers Castelfranco, sconfitti a Venezia, sono matematicamente fuori dai giochi. Ai Draghi serve ancora una vittoria per avere la certezza dei playoff, così come ai Muli Trieste. Diversa la posizione degli Islanders Venezia, che dovranno vincere entrambe le partite in calendario e sperare in almeno un passo falso di Draghi e Muli. La festa per il ritorno ai playoff dei Draghi potrebbe aversi già fra due settimane in casa, quando a Palmanova arriverà la LegioXIII Roma per il primo dei due turni interdivisionali. Sfida inedita, da non sottovalutare. È vero che la LegioXIII è ancora a secco di vittorie, ma è altrettanto vero che gioca in un girone di ferro, con Grizzlies Roma, Barbari Roma e Guelfi Firenze.