Andreassich: “Con gli assoluti 2015 un quadriennio fantastico”

Con i Campionati Italiani Assoluti di sci alpino che si sono conclusi il 29 marzo a Tarvisio e Sella Nevea, per lo Sci Club 70 é il momento di trarre le conclusioni.

A fare ciò é direttamente il Presidente del sodalizio triestino, Roberto Andreassich:
“Con questi assoluti 2015 si é chiuso un ciclo quadriennale che ci ha visto, in veste di organizzatori, proporre 5 Campionati Italiani di categoria femminili e maschili; nel 2012 “Allievi e Ragazzi”, nel 2013 “Aspiranti”, nel 2014 “Giovani e Master” conquistando anche il titolo di primo sci club nazionale a portare a termine tale progetto.
sci club 70E’ stata, – ha continuato Andreassich – una soddisfazione enorme ma anche un immane lavoro di preparazione, promozione e gestione delle innumerevoli situazioni ed attività che inevitabilmente comportano eventi del genere. Siamo orgogliosi del fatto che un sodalizio di una città di mare come Trieste, sia riuscito nell’impresa, confermando la grande passione dei giuliani per la montagna.
Il successo e la riuscita dei campionati tricolore di quest’anno hanno convalidato ulteriormente le capacità organizzative del nostro Team e di tutti coloro i quali hanno contribuito e collaborato con il comitato organizzatore: in primis la Regione Friuli Venezia Giulia, tramite gli Assessorati alle attività produttive ed allo sport che hanno supportato in maniera determinante il progetto sin dai primi passi e le Agenzie regionali di TurismoFVG e Promotur, il CONI e la FISI regionali nonché la FISI nazionale ed il Presidente Flavio Roda. L’accoglienza da parte del Comune di Tarvisio (Ente patrocinante insieme alla Regione ed alla Provincia di Udine) e della comunità della Valcanale e di Sella Nevea hanno rafforzato ancor più la nostra convinzione che, in Friuli Venezia Giulia, é possibile fare squadra e sistema.
L’Amministrazione Regionale – ha continuato il Presidente dello sci club 70 – a mio avviso, sarà sempre attenta e partecipativa di fronte a progetti pluriennali validi e concreti, focalizzati a promuovere l’intero territorio, dal mare alle montagne. I grandi eventi sportivi qui sopra elencati ne sono un esempio lampante e contribuiscono ad incrementare l’immagine e l’indotto delle località coinvolte, riempiendo gli hotels, frequentando il tessuto socio- economico, vivendo la comunità. Parlando, per esempio, dei recenti campionati italiani di sci alpino, oltre 1000 persone hanno raggiunto la Valcanale alla fine del mese di marzo, con il relativo impatto positivo sul commercio, attività ed economia dell’intero Tarvisiano.
A questo dobbiamo aggiungere l’investimento che abbiamo fatto, con convinzione, sulla comunicazione, creando un team ad hoc e trasmettendo le gare di Tarvisio in LIVE Streaming sul nostro sito internet e sui portali de IL PICCOLO e del MESSAGGERO VENETO, Media Partners della manifestazione”.

Andreassich, complimentandosi con i nuovi campioni italiani 2015 Giuliano Razzoli (slalom), Florian Eisath (slalom gigante), Matteo Marsaglia (discesa libera), Peter Fill (super G), Michelangelo Tentori (combinata), Elena Fanchini (discesa libera), Nadia Fanchini (super G e slalom gigante), Francesca Marsaglia (combinata), Roberta Midali (slalom), ha voluto ringraziare anche i 120 volontari, i soci del sodalizio triestino impegnati e coinvolti in questi anni in prima fila, i collaboratori e professionisti che hanno contribuito in modo significante al successo degli eventi presentati ed agli organi di stampa e di informazione nazionali, regionali e locali che hanno divulgato e seguito con professionalità ed entusiasmo tutte le varie iniziative.

Parallelamente all’organizzazione dei grandi eventi, a cui va aggiunto anche il BIBERON, si é svolta anche quest’anno l’intensa attività legata ai corsi di sci alpino e di sci di fondo, sia sulla pista artificiale di Aurisina (in autunno) sia in montagna con la partecipazione di centinaia di bambini e ragazzi di cui, questo é l’augurio maggiore, alcuni di loro entreranno a fare parte delle squadre agonistiche, grazie all’ottima gestione dei maestri ed allenatori.