Villanova, ora prova a prenderti il tricolore

COMjudoMagnifici7
I sette juniores che parteciperanno ai campionati nazionali

La polisportiva Villanova Judo Libertas di Pordenone sarà rappresentata da 7 atleti ai campionati italiani juniores, le cui finali si terranno a Genova il 3 e 4 marzo. I “magnifici sette” si sono particolarmente distinti nel girone di qualificazione sui tatami veneziani, chiudendo al secondo posto nella classifica per società. «La gara – racconta il tecnico Gianni Maman – è partita subito bene con Elena Battaiotto (57 kg) che, pur non avendo combattuto con la sua solita brillantezza brillante, ha raggiunto comunque il gradino più alto. E’ vero, ha avuto dalla sua un buon sorteggio, ma la qualifica che ha dovuto affrontare imponeva ugualmente la massima attenzione. Vittoria agevole per il cadetto Marco Vendramini (55 kg), primo con due ippon, mentre Mirco Marcuz (60 kg) si è caparbiamente spinto fino alla finale; solo a quel punto ha dovuto cedere al forte veneto Dimitri Spagnolo ed è stato necessario l’intervento degli arbitri per porre fine a una battaglia di ben 6 minuti. Buone le prove di Davide Toffoli e Alessio Verardo  (73 kg) che hanno condiviso categoria e percorso di gara: entrambi  hanno guadagnato l’accesso alla semifinale, per merito di una grande attenzione tattica e un  judo di buon livello, giocando la finale per il bronzo. Mentre Toffoli è riuscito a centrare il bronzo, Verardo si è dovuto arrendere di fronte al guizzo vincente del trevigiano Scaffai».

Nessun incontro per Giulia Zuliani (+ 78 kg), che si è dovuta limitare alla presenza in bilancia per accedere alla finale di Genova, in quanto non aveva concorrenti nella sua categoria. «Finale mancata per un soffio da Fabiano Nardo (60 kg) – continua Maman – che dopo una delle gare più emozionanti degli ultimi tempi ha purtroppo sbagliato l’incontro decisivo per staccare il pass genovese. Alle finali parteciperà Mattia Tajariol (100 kg), già qualificato di diritto in virtù del titolo italiano Under 17 del 2011 e del primo posto nel Gran Prix cadetti 2011».