Atletica. Il Trofeo Modena si sposta a Majano per la 5a prova

Non conosce tregua il XIX Trofeo Modena che dopo le Libertiadi di Gemona riparte con la 5a prova che si svolgerà presso lo stadio comunale Arturo Verza di Majano venerdì 14 e sabato 15 giugno, con la regia della Libertas Majano.

La prima giornata è dedicata agli Esordienti, nati dal 2008 al 2013, sempre alle prese con il triathlon a partire dalle ore 18.00. Il ritrovo per giuria e concorrenti sarà quindi alle 17.00.

Mentre per i più piccoli di classe 2012 e 2013 è in programma la fantatletica, i più grandicelli dovranno misurarsi tutti con il salto in lungo. Il programma per gli Esordienti A comprende anche i 50 m ad ostacoli ed i 600 metri piani. Gli Esordienti B si cimenteranno invece nel vortex e nei 50 metri piani.

Il sabato è invece riservato alle gare di Ragazzi e Cadetti che potranno scegliere al massimo due delle prove previste.

La manifestazione, con inizio alle 17.00 e ritrovo alle 16.00, prevede per i Ragazzi i 60 m ad ostacoli ed i 600 metri piani. Ma mentre la sezione maschile potrà optare fra il salto in lungo ed il getto del peso, quella femminile fra salto in alto e vortex.

Similmente, i Cadetti condivideranno il salto triplo, la gara ad ostacoli – 80 m per le ragazze, 100 per i ragazzi – i 200 ed i 1.000 metri piani. Altra possibilità di scelta riguarda il lancio del disco per le donne e del giavellotto per gli uomini.

Dopo un inizio di stagione segnato dal freddo e dalle piogge, ci si attendono finalmente buone prestazioni a Majano, come a Gemona. La scorsa settimana infatti si è visto Alberto Nonino volare a 6,23 nel lungo; mentre Beatrice Vattolo e Serena Rodolico (tutti e tre in forza al Malignani Libertas Udine) scendevano sotto i 7′ nei 2.000 metri. Il 6’ 51,58” della Rodolico è di fatto rientrato nella top ten all time.