Atletica – L’abbraccio e l’arrivederci di Lignano al team top giamaicano

Foto Piccaro

Emozioni olimpiche nell’abbraccio che stamattina Lignano ha voluto riservare al team top giamaicano, guidato dalle stellari Thompson e Jackson, pronto a rientrare in patria dopo aver brillato alle olimpiadi di Tokyo conquistando 8 medaglie (4 ori e 4 bronzi).

Ritrovo sulla pista del Teghil, al termine dell’allenamento mattutino, con Elaine Thompson, che a Tokyo ha firmato una tripletta salendo sul gradino più alto del podio nei 100m, 200m e nella 4×100. Un 2021 a dir poco da incorniciare per la bicampionessa olimpica, capace di fermare il crono a 10”54, firmando la seconda prestazione all-time. Più volte in stagione è sfrecciata sotto i 10”70, ripetendosi a Zurigo, ultima tappa della Diamond League, dove con 10”65 ha guadagnato il suo terzo “Diamante” e stabilito il record della manifestazione.

Una stagione scoppiettante anche per l’eclettica Shericka Jackson. Nella rassegna olimpica, l’ormai ex quattrocentista si è contraddistinta sul rettilineo portando a casa il bronzo sui 100m e l’oro nella 4x100m. Frazionista anche della 4x400m, in Giappone la Jackson ha condiviso il terzo gradino del podio con la compagna di squadra Janieve Russell, anche lei di casa a Lignano.

L’ottava medaglia olimpica giamaicano-lignanese porta la firma di Ronald Levy, bronzo nei 110h.

Un’emozione essere qui a festeggiare i risultati di atleti che, dopo tante stagioni, consideriamo dei nostri concittadini capaci di stimolare tutti noi a perseguire l’eccellenza tanto nello sport quanto nella vita” hanno affermato Alessandro Marosa, Vice Sindaco del Comune di Lignano, e Maddalena Spagnolo, consigliera regionale.

Elaine sta riscrivendo la storia dell’atletica e il record del mondo è a soli 5 centesimi; sono certo che Lignano continuerà a fare da porta fortuna al team che, nel 2022, riabbracceremo dopo i Mondiali”, ricorda Giorgio Dannisi, Patron del Meeting Sport Solidarietà, l’evento che da oltre tre decenni richiama sull’anello del Teghil le stelle internazionale dell’atletica. Testimonial dell’iniziativa il team giamaicano, a cui sono stati consegnati delle opere ritraenti il Faro, simbolo di Lignano, ed alcuni omaggi predisposti da Farmaderbe.

In pista e molto emozionati di poter incontrare i loro beniamini, i giovani atleti di Lupignanum Track and Field, l’associazione sportiva lignanese che, anche grazie al modello rappresentato dalle stelle giamaicane, sta crescendo sotto la guida del Presidente Giuseppe Brunello.

Sono oltre una trentina gli atleti e membri dello staff caraibico che, da quindici stagioni, grazie ai contatti stabili dagli organizzatori del Meeting Sport Solidarietà targato Nuova Atletica dal Friuli, hanno scelto Lignano per allenarsi nel corso della stagione estiva, facendo base all’Hotel “Fra i Pini”. I risultati di spessore ottenuti dagli atleti guidati dal coach Francis hanno permesso di veicolare a livello internazionale la bontà delle strutture e dell’accoglienza offerta dalla cittadina baleneare friulana, scelta per stage estivi anche da squadre di altre nazionalità.