Campionato Amatoriale: tutto pronto per il gran finale

La formazione degli Hornets si giocherà il titolo domani sera
La formazione degli Hornets si giocherà il titolo domani sera

Dopo tre mesi di gare si è giunti alla conclusione del 4° Campionato Amatoriale del Friuli Venezia Giulia. Già assegnati il 5° ed il 6° posto e le posizioni dal 9° al 11°. Fra oggi e domani si completerà il programma delle gare.

Undici squadre iscritte, 229 tesserati e 66 partite in calendario. Il Campionato Amatoriale 2013 si sta avviando alla conclusione riscrivendo tutti i record in termini di partecipazione di atleti e squadre. Un successo importante per il movimento amatoriale che si pone come elemento centrale dell’attività del batti e corri regionale, un successo che sarà degnamente festeggiato in occasione delle ultime gare in programma.

Oggi il campo di Castions di Strada ospiterà la finale per il 7° ed 8° posto che metterà di fronte i Key dal Neri di Buttrio ed i Brewers di Azzano Decimo. L’incontro disputato durante la regular season ha visto prevalere, piuttosto nettamente (13 a 3 il punteggio finale), il team di Alberto Lauriello ma da quel 23 maggio è passata molta acqua sotto i ponti e la squadra di Azzano Decimo è ben decisa a chiudere il proprio campionato con una vittoria.

Domani a scendere in campo a Porpetto saranno le migliori quattro squadre della regular season. Alle 18 andrà in scena la finale per il 3° e 4° posto che vedrà protagonisti i Panthers e gli Evergreen. Altissima la voglia di rivalsa delle due compagini che cercheranno di smaltire la delusione per il mancato approdo alla finalissima cercando di conquistare la vittoria che permetterebbe di salire sul gradino più basso del podio. Il pronostico sembra propendere verso il team di Cervignano del Friuli (vincitore per 15 a 4 in regular season) che è stato l’assoluto protagonista di una stagione regolare dove è stato capace di infilare 10 vittorie in altrettanti incontri.

Alle 21 l’atto conclusivo del Campionato con la disputa della sfida fra gli Hornets ed i Mojitos. Pronostico impossibile per questa gara anche perché la sfida andata in scena il 3 luglio (con la vittoria dei Mojitos) non può essere considerata attendibile visto che gli arancioni di Marco Monte erano già qualificati per le final four e hanno affrontato con più “leggerezza” l’impegno rispetto ai porpettesi che avevano la necessità di aggiudicarsi l’incontro.

Nel frattempo gli Scanty Nay, con la vittoria sul Dream Team per 17-10, si sono aggiudicati il 5° posto finale. Partita condotta dall’inizio alla fine dalla squadra triestina sempre tallonata parò da vicino dalla compagine slovena che non ha mollato fino all’ultimo out. Nei primi tre inning, chiusi sul 9 a 5 per gli Scanty Nay, è maturato il vantaggio decisivo grazie anche al fuoricampo da due punti di Federico Brunello. Nelle successive tre riprese le difese hanno preso il sopravvento e si è arrivati così all’ultima attacco sul 13 a 10. A questo punto si scatenano le mazze triestine che, con la complicità di qualche base ball e del singolo a basi piene di Matteo Belullo, riescono a portare a casa quattro punti. Nella successiva difesa gli Scanty Nay non hanno concesso nulla agli avversari chiudendo la gara sul 17 a 10. Da segnalare il 4 su 5 di Brunello con un homerun e il 5 su 6 con tre punti battuti a casa di Matteo Belullo oltre ad un’altra solida prestazione di Alessandra Vasquez dalla pedana di lancio.

Si è concluso poi il girone che assegnava le posizioni dal 9° al 11° posto. Con la vittoria per 3-1 sui Bintars, i Farks si sono aggiudicati la nona posizione finale anche grazie alla vittoria ottenuta in precedenza contro i Ducks. La squadra di Stefano Burlini chiude al 10° posto (decisiva la vittoria di martedì contro i Bintars) mentre i verdi di Castions di Strada possono finalmente mandare in archivio una stagione da primatisti della sfortuna.