Canottaggio – Domani la XXV edizione del Match Trieste/Zagabria

Si svolgerà, la mattina di sabato 26 ottobre, con inizio alle 9,30, la XXV edizione del Match Trieste/Zagabria, sul fiume Sava, con base logistica nella storica sede del Club HAHK Mladost.

Nato nel 1972 come incontro tra città sede di Fiere Campionarie, dedicato alla categoria seniores, la manifestazione trovava nel 1986 l’ultimo atto di un primo capitolo della sua storia vissuta sul confronto a Trieste sul campo di Barcola ed a Zagabria sulla Sava. Il match risorgeva a nuova vita nel 2005 per volontà soprattutto del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia, e con un programma dedicato ad atleti juniores. Negli ultimi anni un ulteriore cambiamento che vedeva la distanza passare dai canonici 2000 metri allo sprint dei 500 metri, in modo da poter sfruttare campi di gara alternativi e di grande impatto ecologico, mentre la squadra del Match gareggia in 5 discipline: singolo femminile e singolo maschile, doppio femminile e due senza maschile e 4 di coppia misto (2 maschi e 2 femmine).

Una squadra giovane ma competitiva, vedrà gareggiare nel singolo maschile Marco Bagolin (Ausonia), in quello femminile Alice Dorci (Saturnia), nel doppio maschile Niccolò Neglia (Nettuno) ed Andrea Serafino (Pullino), in quello femminile Michela Costa (Saturnia) e Flora Chersi (Pullino), nel 2 senza Andrea Verrone (Saturnia) e Riccardo Pauluzzi (Saturnia), mentre nel quadruplo misto scenderanno in acqua Dorci, Chersi, Bagolin e Serafino.

Sempre di sabato (partenza ore 12,00), gli otto atleti regionali saranno impegnati con l’otto, nella Eights on Sava, una long distance di 4,5 km inserita nel circuito della Capital Cup, che vede altrettante gare sulla lunga distanza nelle città di Praga, Vienna, Budapest e Zagabria appunto, con equipaggi provenienti da Austria, Ungheria, Italia, Serbia, Slovenia e Croazia.

La trasferta sarà seguita dal Presidente del Comitato Regionale Massimiliano D’Ambrosi e dal Coordinatore Tecnico Regionale Stefano Gioia.