Cerimonia di Premiazione Libertas 2019. Oltre 80 riconoscimenti conferiti

L’inno d’Italia ha aperto la cerimonia solenne di premiazione del Centro Provinciale Libertas Pordenone, che domenica 15 dicembre in un gremito Auditorium Concordia ha premiato atleti meritevoli, dirigenti e tecnici iscritti all’ente.

Oltre 80 riconoscimenti sono stati conferiti, agli atleti con titoli regionali, nazionali e internazionali, alle società con oltre 35 anni di iscrizione continuativa alla Libertas, e ai dirigenti e tecnici ritenuti particolarmente attivi nella vita societaria. I premiati sono stati scelti da una commissione, che ha anche stabilito i premi, di valore proporzionale al risultato ottenuto.

Un elevatissimo parterre di personalità ha omaggiato l’evento. Il presidente provinciale della Libertas Pordenone Ivo Neri è stato infatti affiancato dai consiglieri Franca Bolognin ed Enea Sellan, dal presidente provinciale di Udine Venanzio Ortis, dal vicepresidente regionale Luigi Cataldi, dal responsabile della Libertas Servizi FVG Lorenzo Cella, e dai consiglieri nazionali Libertas Edoardo Muzzin e Sandra Cardin. Il comune di Pordenone ha ancora manifestato la sua vicinanza all’ente con la presenza dell’assessore allo sport Walter De Bortoli.

Hanno inoltre accolto l’invito il consigliere della Federazione Italiana di Atletica Leggera, già presidente della provincia di Pordenone nonché consigliere e assessore regionale del Friuli-Venezia Giulia Elio De Anna, il senatore Luca Ciriani e l’eurodeputato Marco Dreosto.

Anche questa volta è stato dimostrato di quanto i valori dello sport riescano a superare le barriere. Infatti, durante la manifestazione gli atleti in carrozzina, che pur sono riusciti a raggiungere risultati eccellenti nello sport, con titoli e podi nazionali, non abbiano poi avuto la possibilità di salire sul palco per mancanza di infrastrutture adeguate. Le autorità presenti hanno rilevato il problema, promettendo che la questione sarà presto oggetto di attenzione da parte delle istituzioni.

Al termine della cerimonia, 15 associazioni sono state omaggiate con una bandiera della Libertas personalizzata. Una sbandierata festosa, con al centro le numerose autorità intervenute, ha chiuso in bellezza la manifestazione, nell’attesa delle Premiazioni Libertas Regionali FVG in programma domenica 19 aprile 2020.