Collovigh e Corrado alla 3^prova del Campionato Italiano U23 e Senior

Domenica 5 maggio la cittadina marchigiana di Castelraimondo ha ospitato il terzo round del campionato italiano enduro riservato ai piloti UNDER 23 e SENIOR: puntualmente il maltempo, che quest’anno ha accompagnato diverse manifestazioni, si e’ accanito sui 214 partenti con scrosci di pioggia e vento, a tratti sostenuto, riducendo il tracciato, in particolare i tratti cronometrati, molto fangosi ed impegnativi.

Un vero peccato per il buon lavoro fatto dagli uomini del MotoClub che porta il nome della cittadina ospitante (pregevole la location del paddock nel cuore della stessa) i quali avevano preparato un bell’anello di 55 km da percorrere 3 volte con il collaudato sistema ad “8”(CO entrambi al paddock) e 2 prove speciali: 5000 mt per quella di enduro in località Castel Santa Maria, tracciata in un campo di motocross abbandonato, e 6000 mt per il cross test disegnato, arditamente viste le previsioni meteo, con molte contropendenze e su terra, cose che hanno decisamente aumentato l’impegno per i piloti e l’organizzazione provocando qualche “muso lungo” a fine manifestazione.

Molto lavoro quindi per gli addetti a mantenere percorribili le due prove speciali, sotto la pioggia, e valutazioni discordanti sulle penalità attribuite a chi volente o nolente è uscito dalla “strada giusta”: sono stati tutti d’accordo sull’eliminazione del terzo passaggio nel cross test che di fatto ha accorciato di mezzo giro la gara.

Da ricordare, visto il meteo, l’applicazione all’ultimo momento della tabella di percorrenza “B”, saggiamente rispolverata.

Doverose le precisazioni, veniamo ai piloti del MotoClub Trieste Pietro Collovigh ed Andrea Corrado, assidui frequentatori del torneo tricolore, presenti ovviamente alle gioie ed i dolori della giornata: Pietro, in sella alla Sherco 300 4T, porta a casa un ottimo 5° posto in classe junior 450, risultato che lo fa sedere sul 4° gradino provvisorio in campionato. Autore di buoni tempi nelle ultime due “speciali”, raddrizza un avvio di giornata che lo vedeva 7° a metà gara concludendo con soddisfazione di club, team DIRTY WHEELS … e genitori.

Andrea porta al traguardo la TM 300 2T in classe senior 300 strappando al maltempo un 16°posto ad un passo della Top 15 ed a 4” da quello che sarebbe stato il suo primo e cercato punto in campionato. Con l’ottimo tempo al secondo passaggio nel cross test ha dimostrato di non demordere mai neanche quando i problemi alla frizione gli si sono presentati nel corso della prima tornata.

Passato il giro di boa del campionato, l’appuntamento per il prosieguo dello stesso è in Emilia Romagna a Trevozzo (PC) domenica 9 giugno con alla regia il MotoClub Bobbio.