Conclusa con una grande festa la Coppa del Mondo di sci alpino a Tarvisio

sci paralimpico1Con la Supercombinata di ieri, si sono chiuse le finali di Coppa del mondo di sci alpino paralimpico 2014. Sulla pista Di Prampero si sono svolte le utilme due prove, quella del SuperG e dello slalom che hanno completato i podi e le classifiche per categoria.

Nella Supercombinata questi sono stati i risultati:  nella classe Visually Impaired vittoria per la russa Aleksandra Frantceva (guidata da Pavel Zabotin) e per il canadese Mac Marcoux (con la Guida Robin Femy), nella Standing, oro per l’americana Alison Jones e l’australiano Toby Kane mentre nel Sitting, ennesima vittoria per l’austriaca Claudia Loesch e per il canadese Josh Dueck.

Al parterre della pista del Monte Lussari, al termine delle competizioni, sono state consegnate anche le coppe di disciplina (Slalom e Slalom gigante) per la stagione 2014 di coppa del mondo che, in campo maschile nella classe Visually Impaired, hanno visto trionfare nel gigante l’azzurro Alessandro Daldoss (e la Guida Luca Negrini), confermando l’ottima condizione nelle gare in Valcanale (doppio argento nelle discese libere) di buon auspicio in previsione delle competizioni russe in ambito dei Giochi Paralimpici invernali di Sochi.

Tarvisio, nel tardo pomeriggio, ha ospitato la cerimonia di chiusura, con la presenza delle massime Autorità che hanno consegnato ai numerosi Campioni presenti gli ultlimi trofei e medaglie della stagione di Coppa del mondo di sci alpino paralimpico.

Un Evento che ha visto in prima linea lo staff dello Sci Club Due di Monfalcone-Ronchi dei Legionari e del Comitato Organizzatore i quali hanno confermato, vista la riuscita della manifestazione, la candidatura ad ospitare i Campionati del mondo nel 2017,