Coppa del Mondo a Parigi per Mara Navarria

Photo Augusto Bizzi

Si è svolta a Parigi, al termine dei lavori del Congresso FIE 2018, la consegna da parte della Federazione Internazionale di scherma dei riconoscimenti per la conquista della Coppa del Mondo della stagione 2017-2018. L’Italia è stata la Nazione protagonista della cerimonia di premiazione, avendo raccolto ben undici riconoscimenti, di cui ben otto legati ai ranking di Coppa del Mondo.

Ad essere premiata a Parigi anche la carlinese Mara Navarria che, oltre al titolo iridato conquistato in pedana ai Mondiali di Wuxi 2018, ha concluso la stagione 2017/2018 da leader della classifica di Coppa del Mondo di spada femminile grazie ai due trionfi di Tallin e Budapest e al secondo posto ottenuto a Doha. Per Mara si tratta della terza Coppa del Mondo vinta in carriera, dopo le due a livello Under 20 ottenute nel 2003 e 2005. Quella ritirata a Parigi è la Coppa della consapevolezza e della maturità, giunta a 33 anni, a metà del cammino che porta verso l’ultimo grande traguardo della carriera, quell’Olimpiade solo assaporata a Londra e scomparsa come un miraggio a Rio (dove la squadra azzurra non si qualificò per l’evento). L’obiettivo, quindi, è Tokyo 2022.

Con Mara a Parigi c’erano gli uomini di famiglia, il marito Andrea Lo Coco (anche suo preparatore atletico) e il figlio Samuele, ma siamo certi che più di un pensiero sia andato anche ai compianti Maestri Dario Codarin con il quale Mara vinse le due Coppa del Mondo giovanili in maglia San Giorgio di Nogaro, e Oleg Pouzanov, suo mentore a Roma. Oggi Mara, in forza alla squadra sportiva dell’Esercito, si allena a Rapallo con il Maestro Roberto Cirillo.

Ad essere premiato con Mara Navarria anche Alessio Foconi, autore dello stesso percorso nel fioretto maschile – titolo iridato e Coppa del Mondo – mentre Il Commissario tecnico della Nazionale azzurra di fioretto, Andrea Cipressa, ha ritirato la Coppa del Mondo conquistata dalla squadra di fioretto femminile.

A questi tre riconoscimenti si sono aggiunte le ben cinque medaglie d’oro attestanti la Coppa del Mondo nella categoria under20. Federica Isola ha conquistato quella di spada femminile under20, Tommaso Marini ha ricevuto la medaglia per la leadership del ranking di fioretto maschile under20 così come Martina Favaretto che ad appena 17 anni ha vinto la Coppa del Mondo di fioretto femminile under20.

Riconoscimenti in casa Italia anche per la conquista della Coppa del Mondo di spada femminile under20 a squadre e di sciabola maschile under20 a squadre.

Ma l’Italia ha ricevuto anche le medaglie di riconoscimento per la vittoria della classifica per Nazioni ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Verona2018 e di quella dei Campionati del Mondo Wuxi2018.

Applausi poi anche per Marco Fichera. Lo spadista azzurro infatti è stato insignito del premio Fair Play 2018 per via della grande correttezza sportiva dimostrata in pedana al Grand Prix FIE di Calì, quando ha chiesto all’arbitro di modificare l’assegnazione della stoccata inizialmente in suo favore, in quanto la punta della sua spada non aveva colpito il bersaglio dell’avversario bensì la pedana.