Corsa della Bora: vincono Pridka e Olivi nella S1 Ultra

Rea Kolbl

Slovacchia protagonista nella quarta edizione della Corsa della Bora. Marian Priadka vince la S1 Ultra, percorrendo i 164 km in 19h46m38s, precedendo il trentino Roberto Viliotti (21h56m17s) e l’altoatesino Alexander Rabensteiner, giunto al traguardo di Visogliano dopo 23h29m34s. Tra le donne vittoria italiana con la veneziana di Noale Alessandra Olivi che chiude in 31h45m54s.

La S1 Trail di 57 km parla ancora slovacco con il successo in campo marschile di Martin Halasz (5h3m10s) che resiste al ritorno dell’altoatesino Andreas Reiterer (5h3m42s); terza piazza per lo sloveno Janez Klancnik (5h18m23s). Vittoria americana tra le donne: Rea Kolbl si impone in 5h40m37s, precedendo la polacca Katarzyna Solinska (5h54m12s) e Anja Neumann (Austria), giunta dopo 6h16m48s di corsa.

Franco Collè, che ha optato per una distanza più breve rispetto alle abitudini, si è imposto nella S1 Half di 21 km completando il percorso in 1h43m49s; dietro di lui, battuto di soli 20 secondi, l’austriaco Manfred Steger, terzo lo sloveno Simon Strnad, giunto 2 secondi dietro al secondo classificato. La triestina Nicol Guidolin (2h4m16s) è la vincitrice della gara femminile, precedendo la monfalconese Michela Miniussi (2h07m24s) e l’iraniana Mahya Karbalaii (2h15m16s).

Vittoria austriaca tra gli uomini nella S1 Just Fun di 8 km: Silvio Wieltschnig chiude in 31m50s; il podio è completato da Davide Selvestrel (36m9s) e Andrea Marino (36m41s). Nella gara femminile primi tre posti tutti stranieri con la slovena Sasa Torkar (42m6s) che precede l’americana Tori Borish (42m30s) e l’austriaca Annemarie Begusch (44m38s).