Corsa su strada e triathlon – Tre medaglie in due gare per le Fiamme Cremisi

All-focus

Sempre pronte allo start, le Fiamme Cremisi, appena affiliate Libertas, non potevano mancare in due fra gli appuntamenti agonistici più attesi e conosciuti del triveneto. Dopo mesi di stop forzato per l’emergenza sanitaria da covid-19, fatto di gare virtuali ed allenamenti “casalinghi”, finalmente tornano a mietere successi alla 5° edizione della Dorsale Panoramica Piancavallo-Cansiglio domenica 19 luglio e al Triathlon Sprint Gold Silca Cup dell’Alpago nelle giornate del 25 e 26 luglio. Due le medaglie conquistate nella prima gara: argento per Andrea Vadori e bronzo per Daniele Farenci. Spettacolare anche il bronzo di Renzo Cevro Vukovic sul triathlon.

Il trail running di 10, 21, 30 e 42 km, si è svolto in un percorso a circuito, della lunghezza di 10.550 m lungo le piste da sci di fondo della splendida località di Piancavallo, con partenza dal borgo di Roncjade di Aviano.

Il numero massimo di partecipanti era di 360, con partenze di 20 atleti ogni 3 minuti.

Sulla distanza dei 21 km, hanno dato prova del loro valore, Marco Milani, che ha concluso la sua gara con un tempo di 1:52:42. A breve distanza lo segue Daniele Farenci (1:54:59), che anche quest’anno ha conquistato un brillantissimo terzo posto per la categoria M 50-60.

A ruota, hanno completato il doppio circuito Giuseppe Rinaldi, con un tempo di 2:25:13, con le cremisine “rosa” Mara Armellin ed Elisa Tesolin, che realizzano rispettivamente di 2:47:34 e 2:53:25.

Si è invece messo in gioco, sulla distanza dei 30 km, il cremisino Andrea Vadori, che ha terminato i tre giri previsti con un tempo di 3:30:48, aggiudicandosi così uno splendido secondo posto per la categoria U35.

Sulla lunghezza della maratona, i 42 km, ha dato gran prova di sé Massimo Martella, decimo di categoria con un tempo di 4:46:30.

Nelle giornate del 25 e 26 luglio, si la squadra si è spostata al Lago di Santa Croce (BL), per il Triathlon Sprint Gold Silca Cup dell’Alpago. Quest’anno ha visto riunire insieme tre prestigiose gare: Aquathlon Giovanile (25/7), Triathlon Sprint e Paratriathlon (26/7), con la partecipazione di oltre 650 atleti in totale, provenienti da tutta Italia.

Anche qui, nel pieno rispetto delle normative vigenti, la partenza è stata effettuata con il sistema “rolling start”, 5 atleti ogni 10 secondi, la frazione bike con il sistema “no draft” (senza scia) e la frazione di corsa su un unico giro, per limitare il più possibile il contatto ravvicinato tra gli atleti.

Per la categoria S4 ed unica donna cremisi presente, Marta Bianchet ha concluso la sua gara con un tempo totale di 1:23:38, aggiudicandosi un bel 4° posto di categoria.

Si sono cimentati e fatti valere nel triathlon sprint anche i cremisini Pier Giovanni Furlanis (1:07:38), per la categoria M3, Gianmarco Corlianò (1:17:34) per la categoria M2 e Renzo Cevro Vukovic, che con un tempo di 1:18:09 si aggiudica un brillante terzo posto per la categoria M6.