Doppietta di qualità per i Tigers

tigers cervignano - europa sagerI Tigers fanno una bella doppietta casalinga al termine di una vivace giornata di Baseball. Rimarchevole nella prima partita in particolare la prestazione del lanciatore Galovics  che va fino in fondo al nono inning con 126 lanci totali di cui 85 strikes ( 67,5%) concedendo in totale solo 6 valide, gestendo con grande freddezza anche l’ultimo assalto del Conegliano che si è trovato con gli uomini sulle basi per un clamoroso riaggancio. Un pop alto e l’ultimo dei 8 k di Galovics hanno fatto tirare un sospiro di sollievo ai fans di Cervignano. Segnalazione di merito a Del Prete con due valide all’attivo.

I tifosi erano convinti di aver sofferto già abbastanza ma la seconda partita doveva risultare ancora più sul filo del rasoio. Un inizio “confusionario” in difesa dei compagni con errori e mancate coperture assieme ad un paio di singoli del Conegliano mettono a dura prova il giovane partente Mian, che dimostra grande solidità, e mentre i compagni si ricompattano, limita i danni e chiude al 5 inning con 6 K. Nel frattempo l’attacco dei Tigers, nel terzo, con le uniche valide della partita: un triplo di Ricciarelli M. sull’esterno destro ed un singolo di Miceu, otteneva 4 punti e così uno di vantaggio.

Il Conegliano nel quarto, con un errore su di una battuta sempre di Ricciarelli e tre basi ball, concedeva altri due punti ai Tigers, i quali ricambiavano al quinto su due valide di D’Angelo e doppio di Bischer. I monti di lancio erano ora ai rilievi Pin e Zuiani, il giovane di Conegliano aveva superato il primo traumatico inning e stava mettendo la museruola all’attacco delle tigri, mentre il veterano di Cervignano dosava con sapienza il numero dei lanci e chiudeva senza danni tre inning.

Con le polveri in attacco decisamente bagnate, i Tigers si affidavano all’ultima difesa nel nono inning per portare a casa il 6 a 5 fino a quel punto maturato. Con un corridore in seconda ed uno in prima saliva sul monte Ricciarelli, che otteneva il primo out toccando il corridore che aveva battuta una facile rimbalzante verso di lui. Ma intanto il PR Flotta raggiungeva la terza base mentre Bellafiore S. lo seguiva in seconda.

Il battitore successivo aveva l’occasione con un giro di mazza di portare il Conegliano in testa! Ancora una volta però, la palla colpita è stata raccolta dal lanciatore, il quale con grande precisione assisteva il catcher Frosutto che chiudeva la porta di un soffio sul punto entrante nella più importante scelta della difesa della giornata. Il Conegliano si giocava la sua ultima occasione con il terza base Zappia che veniva eliminato al volo da Radin per la gioia di Cervignano.