Draghi Udine, continua la maledizione dei play-off

Draghi UdineI Draghi Udine cedono il passo, in casa, ai Saints Padova, che si impongono con l’eloquente punteggio di 18-0. Una prestazione brutta, opaca, quella dei friulani, apparsi come soddisfatti della stagione e svuotati di energie mentali, soprattutto se paragonati agli ospiti che invece hanno giocato una gara intensa.

È mancato il desiderio necessario a disputare una partita di playoff: i Draghi non sono mai entrati in partita, e se l’attacco non è riuscito a sfondare, la difesa non è riuscita a contenere l’attacco avversario. Una prestazione di squadra non all’altezza dell’appuntamento. Così i Saints andranno a Catania a giocarsi i quarti di finale, i Draghi si dedicheranno a preparare i prossimi appuntamenti.

I commenti – Benché la sconfitta bruci, con i Draghi che ancora una volta non riescono a vincere una partita di playoff, l’analisi della stagione è positiva. “Non siamo ancora mentalmente pronti per i playoff – è l’opinione della presidente Strain -, ma se pensiamo che all’inizio della stagione non eravamo neppure convinti di partecipare al campionato per problemi economici e di organico, non possiamo che essere soddisfatti dell’annata appena conclusa”.

Dello stesso tenore il pensiero del coach Simonetti: “Non siamo mai riusciti a entrare in partita, e questo è un peccato perché l’avversario, che ha vinto con merito, era alla nostra portata. Resta comunque una buona annata, abbiamo vinto cinque partite, siamo arrivati primi nel nostro girone. Abbiamo molti giovani che hanno fatto una stagione al di sopra delle aspettative, possiamo essere fiduciosi per il futuro”.

I programmi – Difficile vedere in campo, il prossimo autunno, una formazione giovanile, per problemi di costi. Tuttavia l’attività giovanile si farà, battendo il territorio e proseguendo il programma di flag football scolastico già iniziato in primavera. Si lavora sul medio periodo, per riportare una giovanile competitiva in campo nel 2015. E si lavora anche su altre iniziative, tra le quali la festa di fine stagione, una sorpresa per i soci, il pubblico ed i fans, che sarà con tutta probabilità aperta al pubblico.