Gara insidiosa per la Pallanuoto Trieste

unnamedDimenticare la sfortunata trasferta di Busto Arsizio. La Pallanuoto Trieste torna a giocare davanti al pubblico di casa e sabato 29 ottobre, nella terza giornata del campionato di serie A1 maschile, ospiterà alla “Bruno Bianchi” il neopromosso Sc Quinto. Si gioca alle ore 18.00, ingresso gratuito.

QUI PALLANUOTO TRIESTE La sconfitta con lo Sport Management era stata messa in preventivo, ma l’amarezza era comunque tanta dopo l’8-7 incassato alla Piscina Manara. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha comunque tanta voglia di tornare subito a fare punti, anche se l’avversario che gli alabardati si troveranno davanti è di quelli da prendere con le molle. Intanto, l’allenatore Stefano Piccardo dovrà fare i conti con gli ormai ricorrenti problemi fisici. Michele Mezzarobba, appena convocato dal c.t. Sandro Campagna, è alle prese con una fastidiosa otite, capitan Aaron Giorgi non è al meglio della condizione, mentre Dimitrije Obradovic e Nikola Vukcevic devono fare i conti con i postumi di leggeri infortuni. La sensazione, comunque, è che tutti siano recuperabili per la sfida al Quinto. Mezzarobba escluso, però. Il suo eventuale impiego sarà deciso soltanto nell’immediata vigilia del match. “Siamo abituati a qualche contrattempo – spiega il tecnico della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – ma in settimana abbiamo comunque lavorato bene sotto il piano fisico. Direi che siamo pronti ad affrontare una squadra temibile e molto ben organizzata. Per noi è una partita importante, vogliamo dare continuità a questo buon momento. Dovremo giocare con grande ardore e ci servirà il solito apporto dei nostri fantastici tifosi”. Il Quinto è reduce da due sconfitte, pesante quella all’esordio col Posillipo, beffarda invece quella casalinga con l’Acquachiara. Ancora Piccardo: “Sono in crescita e verranno a Trieste con l’intenzione di fare risultato. E in passato spesso alla Bianchi hanno fatto bene. Con l’Acquachiara hanno disputato un’ottima partita, dovremo prestare grande attenzione alla loro voglia di riscatto”. Il tecnico ligure in settimana ha cercato di lavorare sui meccanismi tattici che non hanno funzionato nella gara con lo Sport Management. “Dobbiamo migliorare sotto diversi aspetti – analizza Piccardo – in particolare nelle superiorità e inferiorità numerica. Il Quinto gioca bene con l’uomo in più, il pallone arriva spesso agli uomini in prima linea, a due passi dal portiere, la zona di maggiore pericolosità. Dovremo essere bravi a contenerli in questo tipo di situazione”. Tra l’altro tra Pallanuoto Trieste e Quinto c’è un precedente recentissimo. Ovvero quello del girone di Coppa Italia di Savona, quando i liguri si imposero in rimonta per 7-6 grazie ad un gol di Boero a 4’’ dalla sirena finale.

QUI SC QUINTO L’impatto dei liguri con la serie A1 maschile non è stato affatto facile. Subito due sconfitte nelle prime due uscite, anche se contro avversari di notevole caratura (Posillipo e Acquachiara). In ogni caso, la squadra di Marco Paganuzzi ha risorse tattiche e tecniche per poter ben figurare nel massimo campionato nazionale. Gli innesti di due pericolosi attaccanti come il mancino croato Tomislav Primorac e del serbo Srdjan Aksentijevic hanno di molto innalzato il tasso tecnico degli esterni. Primorac ha già realizzato 5 gol in campionato ed è indiscutibilmente l’uomo più pericoloso del team ligure. In posizione di centroboa giocherà Nikola Eskert, arrivato dalla Stella Rossa di Belgrado, che si alternerà con il solido Alessandro Palmieri. Tra i pali c’è un portiere di esperienza come Nicolò Scanu, una vecchia conoscenza degli anni di A2 come i vari Armando Turbati, Luca Bittarello e Andrea Amelio. Attenzione anche al giovane attaccante Filippo Bianchi, una doppietta lo scorso sabato all’Acquachiara. “Non lasciamoci ingannare dal loro inizio di torneo – ammonisce Stefano Piccardo – hanno le qualità per risollevarsi e dare fastidio in molti in questa categoria. Servirà una grande prestazione da parte di tutti per conquistare il bottino pieno, ma non sarà semplice”.

GLI ARBITRI La partita tra Pallanuoto Trieste e Sc Quinto sarà diretta da Raffaele Colombo di Como e Arnaldo Petronilli di Roma. Delegato Michele Ingannamorte di Trieste.

OSPITI IN PISCINA Due grandi campionesse seguiranno la sfida da bordo vasca. Saranno infatti ospiti della Pallanuoto Trieste le bravissime pattinatrici Silvia Stibilj e Francesca Roncelli. Non più tardi di un paio di settimane fa, ai Mondiali di Novara, Silvia ha vinto la medaglia d’oro nella specialità “Solo Dance” e quella d’argento nella “Coppie Danza”, mentre Francesca Roncelli ha conquistato il titolo iridato nella gara riservata ai quartetti.

COME SEGUIRE LA PARTITA Come di consueto la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) terrà aggiornati tutti i tifosi alabardati che seguiranno la gara da lontano. La diretta testuale del match inizierà alle ore 18.00.

LA GIORNATA Turno ricco di sfide interessanti. Oltre al match della “Bruno Bianchi”, pronostico incerto anche nel confronto di Roma tra Lazio e Ortigia Siracusa, mentre il Torino 81 cercherà i primi punti stagionali in casa con l’ostica Savona. Lo Sport Management reduce dalla netta sconfitta di Budapest con l’Orvosi in Champions League ospita la Roma Vis Nova, mentre l’An Brescia (che in Champions ha travolto lo Jadran Herceg Novi) renderà visita all’Acquachiara di Pino Porzio. La Pro Recco attende il Bogliasco in un derby ligure dal pronostico chiuso, rinviato al 23 novembre il derby partenopeo tra Canottieri Napoli e Posillipo, entrambe impegnate in Euro Cup nel fine settimana.

LA CLASSIFICA Sono quattro le squadre a punteggio pieno. Pro Recco 6, An Brescia 6, Canottieri Napoli 6, Sport Management 6, Pallanuoto Trieste 3, Roma Vis Nova 3, Posillipo 3, Ortigia Siracusa 3, Acquachiara 3, Bogliasco 1, Rn Savona 1, Sc Quinto 0, Torino 81 0, Lazio 0.