Giada Rossi sul tetto d’Europa

giada1A come atleti, S come super atleti, caldo torrido con quaranta gradi in palestra dalle 7,30 alle 18,30, E come emozioni, I come Italia, sofferenza, testa e cuore, alla fine esaltazione, gioia, e’ finita la giornata, abbracci, occhi lucidi di gioia, l’annuncio al microfono “gold metal tam Italy”, il podio piu’ alto, il tricolore che sventola, inno di Mameli cantato a squarciagola, ed e tutto vero Giada Rossi e Matteo Orsi sono Campioni d’Europa.

giada 2A nulla serve raccontare dell’aspetto tecnico (che comunque e’ stato notevole contro avversari di classe fisica superiore) delle gare, la cosa piu’ importante e’ il ricordo di una giornata strepitosa che l’inedita coppia Rossi, ambasciatrice di Zoppola, e Orsi, di Albissola (tt Savona) diciasettenne alla prima esperienza internazionale, vincendo tutti gli incontri contro la Svezia, il team misto Croazia-Russia, e la squadra Austria-Croazia, si presentano al quinto incontro del girone unico contro il forte duo Norvegese-Danese, mettendo in campo le poche energie rimaste, ma dimostranto affiatamento e sinergia conqustano il punto che serviva vincendo il doppio.

Nella giornata precedente Giada conquistava un prezioso argento perdendo in finale contro un’atleta russa.

Una spedizione, quella Italiana, di grandissime soddisfazioni per il Direttore Tecnico Arcigli che conquista 3 ori, un argento e tre bronzi che decretano il team azzurro a dominatore della rassegna continentale.

Un ringraziamento per gli allenamenti svolti nell’ultimo periodo ed in particolare a “Beppe Vella” e ai suoi compagni dei Rangers Udine.

E adesso: niente pause, come “premio” subito in palestra per un ritiro collegiale a Lignano dal 19 al 26 luglio, tappa di avvicinamento per i prossimi campionati europei di ottobre in Danimarca.