Giornalisti in gara nel Memorial Cojutti di tiro a segno

Beppino Govetto premia il direttore Edi Fabris
Beppino Govetto premia il direttore Edi Fabris

Sulle linee di tiro del Poligono Nazionale di Udine, per iniziativa dei Veterani dello Sport della locale Sezione “Dino Doni”, si è disputata la quinta edizione del Trofeo di tiro a segno per Giornalisti intitolato a Gianmaria Cojutti, il “Coj”, pioniere del giornalismo friulano che con Arturo Manzano, Giorgio Provini e Carlo Serafini componeva lo storico gruppo dei “Quattro Moschettieri”. A fianco dei Veterani, l’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia, il Panathlon Club di Udine, il Coordinamento Telethon della Provincia di Udine, la Delegazione Friuli Venezia Giulia dell’Unione Italiana Tiro a Segno, i Comitati Regionali Friuli Venezia Giulia del Centro Sportivo Educativo Nazionale e del Comitato Nazionale Italiano Fair Play, associazioni unite dal comune obiettivo di radicare nello sport il rispetto dell’etica e del fair play. La manifestazione, suddivisa nelle categorie “Pistola m.10” e “Carabina m.10”, era completata da due gare aperte agli appassionati e a quanti volevano cimentarsi in una nuova esperienza: il Trofeo “CSEN Friuli Venezia Giulia”, per adulti d’ambo i sessi, e il Trofeo “Panathlon Club Udine”, rivolto ai giovanissimi per avvicinarli ad un’attività dalla grande valenza educativa e formativa.

Un’ottantina di adesioni hanno premiato lo sforzo degli organizzatori e consentito la disputa di gare agonisticamente intense e tecnicamente interessanti. Nella categoria Giornalisti successo nella P.10 di Enzo Kermol su Gian Paolo Polesini e Barbara Castellini, quest’ultima una new entri che in futuro darà filo da torcere ai colleghi. In C.10 Andrea Romoli non ha avuto rivali, distanziando nettamente Umberto Sarcinelli e il direttore di Tremila sport Edi Fabris che, innervosito da un problema tecnico, ha mancato per solo due punti la piazza d’onore. Il trofeo CSEN di P.10 è andato a Stanislav Katarov, che ha superato Alfredo Zuliani e la nazionale juniores Eleonora Mazzocoli, quello di C.10 a Rosanna Nussio su Renato Beltramini e su un sorprendente Mario Virgili. Infine la gara dei ragazzi, vinta in P.10 da Laura Unfer, seguita da Leonardo Diplotti e, a pari punti ma terza per peggior ultima serie, da Alessandra Posocco. In C.10 meritata vittoria di Leonardo Pantanali, seguito da Lorenzo Prizzon e Matteo Sarcinelli.

Presenti alle premiazioni, oltre ad Alberto e Claudio Cojutti, figli di Gianmaria, numerose autorità sportive ed amministrative, tra cui Raffaella Basana e Beppino Govetto, assessori allo sport di Comune e Provincia di Udine, Federica Rossi per il Coni regionale, Piero Pinto, Governatore Panathlon Friuli Venezia Giulia, accompagnato da Margherita Alciati del Club di Udine, Faustino Anzil, presidente degli Azzurri udinesi, Enzo Fattori, coordinatore Telethon per la Provincia di Udine, Corrado Lunetta, presidente Lega Calcio Friuli Collinare, e i presidenti regionali Giuliano Clinori (CSEN), Giuliano Gemo (Veterani), Lido Martellucci (Tiro a segno), Mario Virgili (Fair play), ai quali Carlo Appiotti, presidente dei Veterani udinesi, ha rivolto il caloroso saluto dei soci, auspicando che le pubbliche amministrazioni, nonostante la difficile situazione economica, guardino con attenzione al mondo dello sport, in particolare a quello sostenuto unicamente dal volontariato. (lp)