Grande partecipazione alla Festa dello Sci Regionale 2019

La Festa dello Sport-Premiando lo sci regionale 2019, il consueto appuntamento che conclude di fatto la stagione passata e dà il benvenuto a quella successiva, si è svolto in un Teatro Candoni di Tolmezzo gremito.

L’appuntamento con la manifestazione promossa dal Comitato FISI Friuli Venezia Giulia, presieduto da Maurizio Dunnhofer, ha visto la premiazione delle Società e dei primi tre classificati di ogni disciplina e categoria (oltre 200 atleti tra sci alpino, sci di fondo, biathlon, salto, combinata nordica, sci alpinismo, freestyle e snowboard). Tanti applausi in particolari ai fondisti più giovani, categorie superbaby e baby, che hanno dato vita ad una festosa invasione del palco, essendo stati premiati tutti coloro che hanno partecipato alle gare, senza quindi stilare classifiche.

Consegnato inoltre un riconoscimento allo Sci Club Due di Ronchi/Monfalcone e al Circolo Sciatori Creta Grauzaria di Moggio Udinese per i 50 anni di affiliazione alla FISI.

Tanti anche i campioni presenti, compresi i tre ori olimpici Silvio Fauner, Gabriella Paruzzi e Pietro Piller Cottrer, il velocista di Coppa del Mondo Emanuele Buzzi e il campione del mondo Juniores del fondo Luca Del Fabbro.

In prima fila, inoltre, la parlamentare Aurelia Bubisutti, il vicepresidente del consiglio regionale Stefano Mazzolini, il consigliere regionale Luca Boschetti, il consigliere della FISI Enzo Sima, il presidente del Coni regionale Giorgio Brandolin accompagnato dall’ex azzurro del salto in alto Alessandro Talotti, il vicepresidente di PrimaCassa Fvg Giuseppe Varisco, tutti accolti dal sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo e dall’assessore allo sport Francesco Martini.

Alla vigilia della sua chiusura, è stata ripercorsa una stagione ricchissima di soddisfazione per il movimento sciistico regionale, capace di conquistare medaglie ai Mondiali in ben quattro diverse discipline (il già citato Luca Del Fabbro nel fondo, Lisa Vittozzi e Daniele Cappellari nel biathlon, Lara Della Mea nello sci alpino, Mara Martini nello sci alpinismo) e ben 84 podi ai Campionati Italiani.

Il presidente Dunnhofer, dopo aver ricordato i numeri del Comitato regionale (4650 tesserati appartenenti a 64 società), ha sottolineato l’importanza del mondo della neve anche al di là dello sport: «Lo sci è fondamentale anche per l’economia della nostra montagna – ha affermato –. Ringrazio per questo la Regione FVG, che ci sostiene economicamente e mettendoci a disposizione le piste, ben consapevole dell’importanza del nostro movimento». Inevitabile un riferimento agli EYOF 2023, il Festival Olimpico della Gioventù Europea, che vedrà protagonista l’intero Friuli Venezia Giulia: «Innanzitutto grazie a Giorgio Brandolin e al presidente della Regione Massimiliano Fedriga, che hanno creduto in questo evento quando l’ho proposto – le parole di Dunnhofer -. Sarà uno sforzo molto intenso, che dobbiamo fare tutti assieme. E poi mi auguro che tanti ragazzi regionali delle classi 2005 e 2006 vengano inseriti nella rappresentativa italiana; non sarà facile, avendo ogni nazione solo quattro posti per specialità, ma lavoreremo per raggiungere anche questo obiettivo».

Fra l’altro nell’occasione Brandolin ha anticipato che si sta lavorando anche ad una candidatura Trieste-Capodistria per gli EYOF estivi, mentre Sima ha annunciato che la presentazione della stagione invernali 2019-2020 di Promoturismo FVG avrà luogo giovedì 24 ottobre..

Tanti gli appuntamenti importanti previsti nella nuova stagione, che inizierà ufficialmente martedì 1° ottobre: dal ritorno della Coppa del Mondo di snowboard a Piancavallo, alla Coppa Europa di sci alpino a Sella Nevea passando per i Campionati Italiani Children, sempre di sci alpino, sullo Zoncolan.

Le classifiche complete del circuito regionale 2018-2019 sono disponibili sul sito www.fisifvg.org, dove nei prossimi giorni sarà pubblicata un’ampia fotogallery della giornata.