Grande successo per la tappa gemonese dei Campionati Italiani di MiniEnduro

minienduro gemonaEccezionale successo di pubblico ed appassionati domenica a Gemona per la tappa finale dei Campionati Italiani di MiniEnduro. La gara è stata organizzata dall’ Asd I Sbandas assieme al Motoclub Variano.

A creare ulteriori insidie ci ha pensato il maltempo che ha condizionato gli ultimi due giri di gara. Nelle Aspiranti 85 la gara è andata a Matteo Menchelli, davanti a Matteo Panigas e Lemuel Pozzi. Negli Aspiranti 50 Andrea Verona ha vinto davanti a Lorenzo Macoritto e Pietro Vitale

Nella gara Esordienti vittoria per Lorenzo Corti, davanti a Gabriele Pasinetti e Filippo Colarusso. Tra i Baby ha prevalso Denny Bastianon, su Michele Verona e Andrea Gherzi. Infine, nella categoria riservata alle Squadre il Motoclub Gaerne si è messo dietro il Motoclub Bergamo e il Presolana Enduro.

“A detta dei responsabili del campionato italiano quella di Gemona si è rivelata essere la più bella gara della manifestazione. Tutto ciò non può che riempirci di gioia ed è sprone per fare ancora meglio in futuro – commenta un soddisfatto Marco Damiani, alla guida dell’organizzazione della prova -. Abbiamo avuto 66 partecipanti alla gara del Campionato Italiano, oltre a 14 partecipanti alle moto d’epoca. La città di Gemona ha risposto alla grande, veramente non poteva andare meglio”.

Un evento importantissimo per una città che punta forte sullo sport come Gemona: “Credo proprio di sì. Non è stato facile individuare il percorso giusto: non doveva essere né troppo complicato, né eccessivamente facile. Alla fine siamo riusciti a trovare quello lungo più adatto. Prossimi obiettivi? Sicuramente organizzeremo una tappa del Campionato Triveneto anche il prossimo anno. Per il Campionato Italiano, bisogna vedere. Indubbiamente richiede moltissimo lavoro, ma è anche vero che giornate come quella di ieri sono una soddisfazione immensa che ripaga ampiamente di tutti gli sforzi fatti”.