I Mondiali di agility di Lignano segnano il record

mondiale agilityPresenti sul posto più di 25000 mila persone provenienti da tutto il mondo, dirette su quasi tutti i telegiornali nazionali e mondiali, lo streaming mondiale ha segnato più di 2.500.000 di visitatori delle dirette durante tutta la manifestazione: questo Mondiale Wao è stato un successo ed ha attenuto un riconoscimento speciale da parte del WAO Internazionational.

E’ stata un successo l’edizione lignanese dei World Agility Dog 2014. Ben 35 le nazioni presenti, proveninti da tutto il mondo, che hanno animato da martedì il villaggio Getur di Lignano Sabbiadoro. Impeccabile l’organizzazazione che ha colpito i team manager delle squadre presenti: tre i percorsi di gara, perfetta la location in mezzo alla pineta che ha concesso agli animali di svolgere la competizione su percorsi allestiti in maniera impeccabile e allo stesso tempo di rilassarsi all’ombra degli alberi presenti nella struttura; ottimi gli alloggi e anche lo staff tecnico, arbitri e giudici di gara, sono stati all’altezza delle aspettative. Il villaggio della Getur ha parlato lingue provenienti da diverse latitudini del mondo: le sqaudre, infatti, provenivano da tutta l’Europa ma anche da Brasile, Australia, Cina, Giappone, Usa e Canada, giusto per citare i più distanti.

La manifestazione ha portato anche lavoro alle strutture turistiche della località balneare friulana: mediamente i partecipanti si sono fermati a Lignano per una settimana, dando importanti impulsi anche al movimento turistico locale. Unica note dolente è stata quella sportiva, dove il team italiano non è riuscito a mantenere i titoli conquistati due anni, quest’anno quasi monopolizzati da USA, Canada, Inghilterra, Russia e Slovenia.

Soddisfazione per l’andamento dell’evento è stato manifestato sia da Massimo Perla, organizzatore dell’evento per conto dello CSEN nazionale, che da Giuliano Clinori, Presidente dello Csen FVG che anni ormai si spendono tra mille difficoltà, per questa meravigliosa disciplina ed un appello a tutte le istituzioni è stato fatto proprio a tal proposito per ottenere un sostegno economico che ad oggi è praticamente nullo.